×

Unicredit, attacco hacker: intrusione informatica su 400mila clienti

Attacco hacker alla banca Unicredit, che afferma che sono stati prelevati illegalmente i dati di 400mila clienti. Gli attacchi sono avvenuto a Settembre e Ottobre dello scorso anno, e pochi giorni fa.

Unicredit

Unicredit finisce sotto l’attacco degli hacker. La banca di Piazza Gae Aulenti ha comunicato “di aver subito una intrusione informatica in Italia con accesso non autorizzato a dati di clienti italiani relativi solo a prestiti personali”, specificando che tale intrusione è avvenuta “attraverso un partner commerciale esterno italiano”. In totale sono stati prelevati dati di 400mila clienti, ma nessuna password o codice che permetterebbero di accedere ai conti correnti.

La ricostruzione della cronologia degli attacchi hacker da parte di Unicredit

I dati sarebbero stati prelevati illegalmente negli scorsi mesi e la banca, attraverso un’analisi dettagliata, ha ricostruito la cronologia degli attacchi: “Una prima violazione sembra essere avvenuta nei mesi di Settembre e Ottobre 2016, mentre la seconda risalirebbe solo a qualche giorno fa.

Nonostante la grande quantità di dati acquisita, la banca ha rassicurato i proprio clienti dichiarando che “non è stato acquisito nessun dato, quali le password, che possa consentire l’accesso ai conti dei clienti o che permetta transazioni non autorizzate.

Potrebbe invece essere avvenuto l’accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici IBAN”.

In seguito all’attacco, Unicredit ha provveduto alla stesura di un esposto alla Procura di Milano, al fine di informare le autorità competenti dell’accaduto e di avviare le indagini necessarie a risalire agli autori dell’attacco. E’ stato anche affermato che “La banca ha inoltre immediatamente adottato tutte le azioni necessarie volte ad impedire il ripetersi di tale intrusione informatica”. Inoltre, nel piano Transform 2019 sono stati scritti investimenti per 2,3 miliardi proprio alla voce dei sistemi informatici.

Come si devono comportare i clienti

Per i clienti che necessitino di chiarimenti e informazioni sul caso, è possibile contattare il numero verde 800 323285, e il “personale della propria filiale di riferimento è naturalmente a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione.

La banca contatterà i clienti interessati mediante canali di comunicazione specifici. Per ragioni di sicurezza non verranno utilizzate la posta elettronica o le telefonate dirette”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche