Uno bianca: Occhipinti vuole semilibertà - Notizie.it
Uno bianca: Occhipinti vuole semilibertà
Cronaca

Uno bianca: Occhipinti vuole semilibertà


Uno bianca: Occhipinti vuole semilibertà
Associazione familiari vittime ‘Siamo sbalorditi’

BOLOGNA – Marino Occhipinti, uno dei componenti della banda della Uno bianca condannato all’ergastolo, ha chiesto la semilibertà e, prima di Natale, si è tenuta un’udienza al Tribunale di sorveglianza di Venezia per discutere la richiesta.

La notizia si è appresa ieri, alla vigilia del 21/o anniversario dell’eccidio del Pilastro del 4 gennaio 1991.

Marino Occhipinti (Santa Sofia, 25 febbraio 1965) membro minore della banda, ha però preso parte a un assalto a un furgone della Coop di Castel Maggiore, il 19 febbraio 1988, durante il quale morì una guardia giurata e per questo è stato condannato alla pena dell’ergastolo.

Anche lui poliziotto presso la squadra mobile di Bologna, al momento dell’arresto, avvenuto il 29 novembre 1994, era vicesovrintendente della sezione narcotici della Squadra mobile. In una recente intervista, Marino Occhipinti, ha chiesto perdono ai parenti dei familiari della guardia giurata uccisa.

‘Siamo sorpresi, sbalorditi.

Non sapevamo niente’, ha reagito l’Associazione dei familiari delle vittime. In tutto furono 24 morti e oltre cento feriti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche