> > Uomini e Donne, Marco Cartasegna vittima di cyberbullismo: 'Lo trovo spaventoso'

Uomini e Donne, Marco Cartasegna vittima di cyberbullismo: 'Lo trovo spaventoso'

cartasegna

Marco Cartasegna, ex tronista di Uomini e Donne, è vittima di cyberbullismo e ha condiviso la sua esperienza sui social al fine di sensibilizzare gli utenti

In questi ultimi giorni, si sta parlando molto di Marco Cartasegna a causa della sua (non ancora confermata) relazione con Soleil Sorge.

L’ex tronista di Uomini e Donne sarebbe stato la causa principale della rottura tra Soleil e Luca Onestini e molti fan della coppia si sono veramente infuriati. Cartasegna avrebbe ricevuto, quindi, molti insulti sul web per questo motivo e, dopo aver capito che cosa significa essere vittima di cyberbullismo, ha deciso di condividere un toccante video nel quale racconta della sua esperienza e prova a sensibilizzare i suoi utenti sul tema.

Marco Cartasegna di Uomini e Donne contro il cyberbullismo

Marco Cartasegna, ex tronista di Uomini e Donne e probabile nuovo fidanzato di Soleil Sorge, ha deciso di iniziare sui social una campagna di sensibilizzazione contro il cyberbullismo. Dopo la notizia secondo cui Soleil avrebbe tradito il suo fidanzato, Luca Onestini, per Marco, Cartasegna è stato vittima della furia del web. Con un toccante video, ha provato, quindi, a far comprendere ai suoi followers che gli attacchi che provengono dalla rete, sebbene siano virtuali, sono in grado di ferire molto le persone.

Il cyberbullismo lo sto vivendo sulla mia pelle negli ultimi giorni – ha confessato Marco. Posso garantivi che non è piacevole. A me non fa particolarmente male perché ho le spalle larghe e una certa esperienza, però pensare che gli insulti che mi sono rivolti in questi giorni vengano rivolti anche a ragazzini e ragazzine di 12, 13, 14 anni mi spaventa enormemente. Non posso immaginare come persone che stanno diventando grandi possano reagire di fronte a una simile violenza.

Lo trovo spaventoso, mi atterrisce e mi fa pensare che io debba fare qualcosa a riguardo”.

“Sui social – ha poi continuato Cartasegna la gente si sente legittimata ad usare una violenza ed una terminologia che, nella vita reale, non utilizzerebbe mai. Io non capisco perché sui social valga tutto. Sui social devono valere le stesse regole che valgono nella vita reale”.

La petizione di Marco Cartasegna contro il cyberbullismo

Per dare una prova concreta alla sua ferma opposizione al cyberbullismo, Marco Cartasegna ha creato una petizione online per sostenere la sua causa.

Nonostante il suo impegno per una questione di una certa rilevanza sociale, Marco ha continuato a ricevere critiche, ma non si è lasciato abbattere.

Ho ricevuto moltissimo messaggi di sostegno alla causa – ha cominciato Cartasegna – , alcuni hanno condiviso con me la loro esperienza, vi ringrazio per averlo fatto e spero che parlare di questa piaga possa servire a cambiare le cose. A quelli che mi accusano di sfruttare la mia visibilità per parlare di cyberbullismo rispondo che sì, è esattamente quello che sto facendo! Gli insulti che vengono rivolti a me sono irrilevanti – conclude Marco –, non sto portando avanti questa iniziativa per difendere me, ma uso la mia voce, che in questo momento è molto forte, per dare voce a chi non ne ha. E soffre“.