×

Uomini e Donne, Pinuccia in lacrime: lo sfogo sul Green Pass e i vaccini

A Uomini e Donne, la dama del Trono Over Pinuccia ha raccontato in lacrime una disavventura legata al Green Pass: lo sfogo della donna.

uomini e donne

Nello studio di Uomini e Donne, la dama del trono Over Pinuccia ha denunciato di essere stata cacciata da un treno in quanto sprovvista di Green Pass. In questo contesto, la conduttrice Maria De Filippi ha ribadito quanto siano importanti i vaccini e tutti gli strumenti adottati per contrastare la diffusione della pandemia da coronavirus.

Uomini e Donne, Pinuccia in lacrime: lo sfogo sul Green Pass e i vaccini

A Uomini e Donne, è stato affrontato un tema estremamente delicato che non aveva ancora mai toccato il dating show. Si è parlato, infatti, di vaccini e Green Pass.

Simili tematiche sono state trattate nel momento in cui la dama del Trono Over Pinuccia ha raccontato di aver vissuto una spiacevole situazione. La donna ha rivelato di essere salita su un treno a Milano senza alcun problema e di essere stata, poi, bloccata a Reggio Emilia in quanto risultata sprovvista di Green Pass.

Dopo aver effettuato i controlli, quindi, l’80enne è stata invitata a scendere dalla carrozza poiché non in regola con le norme imposte a livello nazionale.

Al termine del racconto, Maria De Filippi ha tentato di rassicurare Pinuccia ma le ha anche spiegato che quanto le è accaduto è giusto ed è avvenuto nel pieno rispetto delle norme anti-Covid vigenti in Italia che prevedono il Green Pass obbligatorio per poter viaggiare sui treni ad alta percorrenza.

Inoltre, la conduttrice ha osservato che alla dama non avrebbero dovuto proprio consentire di salire sul treno già a Milano.

Maria De Filippi risponde allo sfogo della dama sul Green Pass

In merito all’episodio, che la dama ha riportato non riuscendo a trattenere le lacrime, Pinuccia ha rivelato di essersi vergognata in modo incredibile quando il controllore le ha chiesto di scendere immediatamente dal treno.

Dopo essere scesa dal mezzo, la donna ha contattato dapprima la redazione per poi recarsi in un centro per i vaccini e farsi inoculare la terza dose.

Pinuccia, quindi, ha concluso il suo racconto piangendo ed esclamando: “Sono qui come una povera disgraziata e triste. Una cosa mai capitata nella mia vita”.

Alle parole dell’80enne, Maria De Filippi ha risposto: “Sulla tua perdita economica la mettiamo a posto. Sul resto, devi avere pazienza come tutti. Già non potevi salire a Milano. Non dovevano neanche farti partire. Pinuccia non devi rimanerci male”.

Gli utenti commentano il racconto di Pinuccia sui social

La vicenda ha scatenato numerose polemiche sui social: da una parte, gli utenti comprendono il disagio provato dalla dama ma, dall’altra, non capiscono per quale motivo Pinuccia non abbia fatto la dose booster prima della scadenza del Green Pass.

Sul web, dunque, sono comparsi commenti come Pinuccia senza la terza dose se ne poteva stare a casa sua non andare in giro per l’Italia a cercare il fidanzato a Uomini e Donne”, “Mi fanno paura quelli che godono del fatto che sia stata scaricata a Reggio Emilia anziché incolpare i controllori di Milano”, “A livello umano non è bello ciò che è successo. Ma le regole devono essere rispettate” o, ancora, “A Milano hanno sbagliato a farla salire, Trenitalia ha rispettato le regole. Pinuccia ha fatto la furba e la multa la deve pagare lei”.

Contents.media
Ultima ora