×

Uomo si Incatena perchè Non Riesce a Pagare Retta Figli

Si è incatenato davanti al municipio di Givoletto, nel Torinese, perché non è in grado di pagare le rette della mensa scolastica dei suoi tre figli, 80 euro mensili per ognuno di loro. Protagonista di questa vicenda è Carmine Russo, 36 anni, operatore sociosanitario. L’uomo ha anche annunciato di voler fare lo sciopero della fame e della sete nel caso in cui le sue richieste non venissero ascoltate.

E proprio la risposta ricevuta da un consigliere comunale avrebbe scatenato in lui l’ira e la decisione di attuare la protesta. Secondo il suo racconto, stamattina si è recato in Municipio per poter parlare con qualcuno del problema, presentatosi ora che è iniziato il nuovo anno scolastico. Sperava di poter essere ascoltato e che si potesse trovare una soluzione, in modo che i figli non pagassero le conseguenze della difficile situazione in cui versa.

Invece si è sentito rispondere da un consigliere comunale che “esistono i preservativi”. “Da cattolico praticante – ha dichiarato Carmine Russo – non posso proprio accettare una una cosa simile da un rappresentante di un ente pubblico”. Da qui la decisione di legarsi davanti al Comune. Ora ha chiesto di poter avere un confronto con un parlamentare in modo da ricevere spiegazioni sul perchè in Italia sono bloccate le politiche per la famiglia .

Commento BlogTorino

La situazione non è mai stata rosea da questo punto di vita. Grazie ad una forte bigotteria ed un forte individualismo della classe politica stessa, le politiche verso le famiglie non sono altro che la rappresentazione di come l’istituzione sia ormai lontanissima dai problemi della gente e soprattutto badi esclusivamente a mantenere i propri privilegi senza venire incontro alle grandi esigenze del paese.

Italiani Svegliamoci!!!

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche