Uragano Irma si abbatte sulla Florida, 4 morti: il governatore, 'pregate per noi'
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Uragano Irma si abbatte sulla Florida, 4 morti: il governatore, ‘pregate per noi’
Esteri

Uragano Irma si abbatte sulla Florida, 4 morti: il governatore, ‘pregate per noi’

uragano irma florida
uragano irma florida

E' arrivato sulla Florida l'uragano Irma provocando la morte di quattro persone. Venti a 210 km/h, Donald Trump, 'Dio benedica tutti'

Si è abbattuto con estrema violenza sulla Florida l‘uragano Irma con venti fino a 210 chilometri orari, tanto da provocare già la morte di tre persone. Nelle ultime ore infatti la perturbazione si è notevolmente rafforzata tornando alla categoria 4, dopo essere passato per diverse ore alla categoria 3, risalendo la Florida con una scia di distruzione come mai si era vista in queste zone, abituate alla potenza degli uragani. Il governatore dellla Florida Rick Scott, nel corso di un collegamento con la Nbc, ha dichiarato, ‘la cosa più importante è che si preghi per noi’, riferendo poi di aver parlato con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump: “ha fatto in modo che tutto cio’ che ho chiesto al governo federale ci sia stato dato”.

Al momento lo stato è stato raggiunto, o meglio investiito, dal cosidetto eyewall dell’uragano; si tratta dell’anello di temporali nel quale si verificano i fenomeni più violenti, ed è sufficiente osservare i video di alcune dirette tv dalla città di Miami per capirlo.

La potenza di vento e pioggia e tale da provocare un rumore terribilmente assordante. Tra le vittime vi è un uomo deceduto dopo aver perso il controllo del suo furgone nella contea di Monroe, mentre altre due persone sono morte, a causa delle cattive condizioni meteo, in un incidente stradale nella contea di Hardee.

Oltre un milione di persone rimaste senza elettricità. Paura anche ad Atlanta

Ma non è tutto perchè Irma ha provocato una maxi interruzione dell’elettricità lasciando senza corrente oltre un milione di persone. Tra le zone più colpite, al momento vi è Cudjoe Key, nel sud delle Florida Key, dove i venti hanno ampiamente superato i 210 km/h rendendo impossibile mettere piede fuori di casa. Queste aree sono state quasi completamente evacuate ma non è da escludere che diverse persone abbiano scelto di rimanere, barricandosi in casa in attesa del passaggio dell’uragano, con tutti i rischi che ne conseguono. Un’allerta per Atlanta, in Georgia, per un allarme tempesta tropicale è stato inoltre diramato nelle ultime ore dal servizio meteo nazionale degli Stati Uniti: si tratta della prima volta che accade in questa città che entro le prossime 36 ore potrebbe subire gli effetti della tempesta.

“Irma sta arrivando.

Dio benedica tutti” – ha scritto su Twitter Donald Trump sottolineando che “la Guardia Costiera americana, Fema (l’ente federale per la gestione delle emergenze, ndr) e tutte le persone coraggiose federali e statali sono pronte”. Oltre 10mila voli sono stati cancellati dalle compagnie aeree, 7000 dei quali nella sola Florida. Intanto, come documentato dalla tv locale WPLG, non mancano i furti nei negozi momentaneamente abbandonati: in un video diffuso in rete si vede distintamente un gruppo di persone entrare in un negozio per portar via più merce possibile.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Daniele Orlandi
Daniele Orlandi 6120 Articoli
Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.