Usa, è stato d'emergenza per l'uragano Florence
Usa, è stato d’emergenza per l’uragano Florence
Esteri

Usa, è stato d’emergenza per l’uragano Florence

Uragano Florence
Uragano Florence

Stato d'emergenza per l'arrivo di Florence. Oltre 1 milione le persone evacuate sulla costa est.

Tutta la costa est degli Stati Uniti è in allarme per l’imminente uragano Florence. Con venti fino a 220 chilometri orari, tempeste, precipitazioni intense ed allagamenti è una delle peggiori tempeste degli ultimi anni a minacciare la East Coast. I governatori degli stati di Virginia, South e North Carolina hanno predisposto un ordine di evacuazione per circa un milione e mezzo di persone, che dovranno preventivamente abbandonare le proprie abitazioni. Il presidente Donald Trump, su Twitter, ha reso noto di essere stato informato dalle autorità governative e dall’agenzia federale per la gestione delle emergenze ed esorta gli abitanti a “stare attenti e mettersi al sicuro”.

Le autorità in allarme: “Non rischiate la vita”

Anche il governatore del North Carolina Roy Cooper ha esortato i cittadini alla prudenza: “Questa tempesta è un mostro” ha detto nell’annunciare l’ordine di evacuazione. “Non rischiate la vostra vita cercando di cavalcare un mostro” è stato il suo appello. Negli ultimi giorni la tempesta oceanica che porta il nome della città toscana ha rapidamente aumentato la sua potenza, trasformandosi in un uragano di categoria 4 su 5.

Il governatore del South Carolina, Henry McMaster ha disposto l’evacuazione obbligatoria dell’intera fascia costiera dello stato, affermando che “il rischio di impatti diretti continuerà a crescere”. Lo stesso per i cittadini dello stato della Virginia. E anche il Maryland ha dichiarato lo stato di emergenza.

Dopo Florence in arrivo Isaac ed Helene

Il timore è che prima di abbattersi sul continente la tempesta possa rafforzarsi ulteriormente. Secondo le previsioni del Centro nazionale uragani Florence dovrebbe, con il passare delle ore, acquistare maggiore potenza fino a diventare “un grande uragano estremamente pericoloso”. Florence è al settimo posto nella classifica dei peggiori uragani che hanno colpito la costa est degli Stati Uniti dal 1879. Una calamità che preoccupa anche per i due uragani minori appena nati, Isaac ed Helene, che potrebbero seguirla. I cittadini della costa atlantica sono ormai preparati a questo tipo di eventi. Ad ogni modo le autorità hanno diramato per loro l’ordine di organizzarsi con kit di emergenza che contengano documenti, cibo ed acqua. Anche Washington ha dichiarato lo stato di emergenza e il comizio del presidente Trump previsto per venerdì a Jackson, capitale del Mississippi, è stato annullato per motivi di sicurezza.

L’esperto: “una serie di calamità inevitabili”

Claudio Ravanelli, membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche, ha spiegato l’origine di questi fenomeni: “dopo l’estate le condizioni meteo consentono uno scambio di aria dal polo Nord all’Equatore”, ed è proprio l’incontro tra masse d’aria calde e fredde ad innescare cicloni tropicali, ha precisato l’esperto. Si tratta dunque solo dell’inizio di una serie di calamità che ormai vengono reputate inevitabili alla fine dell’estate.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche