×

Usa: panne computer, caos aeroporto Jfk. Lunghe code al check in prima di potersi imbarcare

default featured image 3 1200x900 768x576

Il JFK, l’aeroporto americano intitolato al Presidente John Fitzgerald Kennedy, è entrato nel caos durante la scorsa notte a causa di un’avaria dei computer che ha causato numerosi disagi ai passeggeri in procinto di imbarcarsi.

L’anomalia del server ha coinvolto il terminal 7 dell’aeroporto – scalo gestito dalla British Airways – costringendo così i malcapitati passeggeri a diverse ore di coda e attese prima di salire finalmente sul proprio volo.

Il portavoce dell’Autorità Aeroportuale di New York e New Jersey Neal Buccino ha dichiarato che il black out del server si è verificato alle 16.00 di ieri (ora italiana) ed ha costretto la British Airways e le altre compagnie aeree a ricorrere al check – in manuale.

Buccino ha proseguito dicendo che erano oltre mille i passeggeri in coda al terminal 7 per effettuare il check – in.

La situazione sarebbe poi migliorata intorno alla mezzanotte, riducendo l’infinita fiumana di gente a solo un’ottantina di individui.

Il server è tornato operativo anche se si attendono altri disagi in quanto funziona ancora in modo confuso e lento.

Per fortuna non si sono verificati incidenti tra i passeggeri in attesa, ma le Forze Aeroportuali hanno aumentato il numero di agenti per garantire la sicurezza.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora