×

Usa, prof fa sesso con studenti minorenni ma il video finisce su Snapchat

Negli Usa una professoressa è stata scoperta a fare sesso con degli studenti. La vicenda è venuta a galla dopo che un suo video hot è finito su Snapchat.

default featured image 3 1200x900 768x576

Negli Usa una professoressa è stata scoperta a fare sesso con degli studenti minorenni. La vicenda è venuta a galla dopo che un video hot è finito su Snapchat. L’insegnante era già stata travolta da uno scandalo simile, quando fu arrestato per aver fatto sesso per diversi mesi con uno studente minorenne e aver scambiato con lui dei messaggi decisamente piccanti.

La donna, Samantha Lee Ciotta, trentadue anni, era sposata e madre di due figli. Dopo aver scoperto i tradimenti, il marito ha chiesto la separazione.

La vicenda negli Usa

La doppia vita di Samantha Lee Ciotta, professoressa trentaduenne della Beaumont High School (California), è ormai stata completamente scoperta. La donna, sposata e madre di due figli, è stata travolta da un nuovo scandalo, dopo quello che l’aveva colpita il 20 settembre, quando fu arrestata per aver fatto sesso per diversi mesi con uno studente minorenne e aver scambiato con lui dei messaggi hot.

Ma adesso sono venuti a galla dei nuovi tradimenti, con tanto di rapporti a tre con altri studenti ed interi weekend di fuoco all’insaputa del marito e dei figli, di cui l’uomo ha ottenuto l’affidamento esclusivo dopo aver chiesto il divorzio dalla donna.

Il video in rete

Nel nuovo video che è finito su Snapchat, che non lascia molto spazio all’immaginazione, si può vedere la professoressa in maglietta e mutandine intenta a ballare e a bere alcoolici in compagnia di due studenti a torso nudo.

Una scena che in pratica prelude a quello che sarebbe successo da lì a poco. Come ha raccontato uno degli studenti protagonisti di questa vicenda, tutti assieme poi si sarebbero scatenati in un rapporto a tre. Una sorta di party a luci rosse che si sarebbe verificato per almeno due fine settimana di fila.

In casa dell’insegnante, che a settembre era stata arrestata e poi successivamente rilasciata dietro al pagamento di una cauzione pari a 150mila dollari, la polizia ha trovato una nota scritta a mano, con la quale la donna cercava di far credere al marito che il suo rapporto con il primo minorenne fosse qualcosa soltanto di natura materna.

Inoltre, nella stessa nota, la donna ha aggiunto che si stava occupando di lui in quanto il ragazzo aveva alle spalle una difficile situazione familiare.

In base a quanto è emerso dalle indagini, però, l’interesse dell’insegnante nei confronti dello studente deve essere stato molto forte se si considera che il ragazzo era più volte tornato a casa con delle scarpe nuove, un Iphone e degli auricolari Bluetooth. Tutti oggetti regalati dalla professoressa.

In ogni caso, le indagini ancora non sono terminate definitivamente. Dunque è possibile, anche secondo quanto è stato riferito da uno studente della Beaumont High School, che, esaminando ancora più a fondo il telefonino della donna, possano emergere delle nuove verità.

Quel che è certo è che la donna ora dovrà sostenere un processo. Il tutto mentre il marito ha chiesto il divorzio e a lui sono stati affidati i bambini in maniera esclusiva.

Contents.media
Ultima ora