×

Usa, urgano Maria prende forza e punta i Caraibi

Condividi su Facebook

La tempesta Maria sta acquistando sempre più forza, e diventerà un Uragano che nella notte tra mercoledì e giovedì colpirà i Caraibi.

Caraibi sotto tiro

I Caraibi sono sotto il tiro degli uragani, dopo Irma e Josè. La tempesta Maria, oggi alle 11 (ora italiana) posizionata a 160 chilometri a est della Martinica, sta acquistando sempre più forza. Ed inizia a preoccupare seriamente.

Il National Hurricane Center del Noaa americano ha emesso un inquietante bollettino in cui afferma che nelle prossime 48 ore potrebbe diventare un uragano di categoria 4 (su 5) quando investirà le Antille. L’allarme ora interessa direttamente nello specifico le isole di Guadalupa, Dominica, St. Kitts, Nevis, Montserrat e Martinica. L’allerta è vigore anche nelle isole Vergini americane e britanniche, Saba, St. Eustatius, St. Martin, Anguilla. Il tragitto di Maria, però, interessa direttamente anche Portorico, Santo Domingo e Haiti, che potrebbero essere colpite tra mercoledì sera e giovedì.

Uragano Maria minaccioso

La pressione nell’occhio dell’uragano Maria è ancora dimunuita, raggiungendo un valore di 977 millibar. I venti sono saliti, nel frattempo, periolosamente di intensità e hanno toccato i 150 chilometri all’ora con raffiche fino a 165 km/h. Quando giovedì arriverà su Portorico, i venti saranno di 220 km/h. Si prevedono raffiche che potranno arrivare fino a 270 km/h. La potenzialità distruttiva di Maria è immensa, e sta crescendo la paura.

La popolazione deve fin da subito iniziare a prepararsi all’impatto.

uragano

Uragano Josè

Più a nord la costa atlantica degli Stati Uniti controlla da lontano l’uragano Josè, che attualmente si posizione tra Bermuda e capo Hatteras in Nord Carolina.

Tra la notte di martedì e mercoledì la sue propaggini più occidentali potrebbero interessare la costa. Infatti è stato emesso un bollettino di allerta per tempesta tropicale in vigore dal Delaware a Cape Cod in Massachusetts, dove sono previste piogge intense. Ha perso fortunatamente potenza Lee, che segue Maria più a est, degradata a depressione tropicale e in corso di disfacimento.

Abbiamo tutti ancora negli occhi le immagini dell’Uragano Irma, che comprendono distruzione e morte.

Sembra che questa parte di terra proprio non abbia proprio pace. Contiamo sul fatto che i locali sono stati avvisati per tempo, e abbiano organizzato, o stiano organizzando, delle efficaci contromosse. Speriamo poi, che a nessuno vengano in mente strane idee, come era successo con Irma, quando si penso di andare a sparare contro l’uragano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.