> > Usain Bolt, spariti 12 milioni: l'ex velocista ha subito una truffa

Usain Bolt, spariti 12 milioni: l'ex velocista ha subito una truffa

Bolt

Il leggendario velocista Usain Bolt è stato truffato per una cifra di 12 milioni: sul suo conto ora rimangono solo le briciole

Usain Bolt è nei guai: il leggendario velocista giamaicano che ancora oggi detiene i primati nei 100 e 200 metri, è stato truffato.

Da uno dei sui conti, infatti, sarebbero spariti ben 12 milioni di dollari: si cercano i responsabili.

Truffato Usain Bolt, spariti 12 milioni dal conto: “Erano la sua pensione”

Bolt si è accorto di quanto era successo qualche giorno fa, quando si è accorto che su uno dei suoi conti bancari erano rimasti “solo” 12 mila dollari. Soldi che possono essere considerati briciole, se rapportati a 12.7 milioni che erano spariti nel nulla.

La vicenda è uscita solo in un secondo momento sui giornali giamaicani, grazie alle dichiarazioni dei legali della leggenda olimpica che hanno spiegato come il loro cliente sia stato vittima di una frode

Proseguono le indagini

Da quello che si è scoperto, Bolt aveva investito molti dei suoi soldi in una società di investimenti a Kingston, destinando una grossa cifra su un conto intestato alla Stocks and Securities Limited. L’uomo più veloce del mondo ha dato soli 10 giorni all’azienda per restituire tutti i soldi, mentre la Commissione per i servizi finanziari della Giamaica sta indagando sull’accaduto.

I soldi rubati a Bolt, secondo quanto raccontato da uno dei suoi legali, sarebbero dovuti servire come suo fondo pensione.