×

Vacanze finite: come "digerire" lo stress da rientro…

Ricordate quella pubblicità di un notissi

mo nome di organizzatori di crociere?.. quello spot in cui si mostravano delle persone in terapia di gruppo sgomentate dall’essere ormai tornate dalla loro supermegavacanzona sulle onde? A parte il gusto (cattivo… almeno secondo me) della pubblicità in questione, in effetti il ritorno a casa dopo le vacanze a volte è un vero e proprio trauma… Per me è sempre stato così almeno! Si chiama, più comunemente, ‘stress da rientro’.

A sentire i medici, la parte del corpo che ne risente di più è l’intestino. Come rimediare? Servono un’adeguata alimentazione (niente caffè, fritti, insaccati, cibi piccanti e latte), unita al movimento e alla gradualità per riabituarsi alla vita quotidiana.

La dieta ideale in questo periodo è composta da verdura cotta, mele, carote, prugne e agrumi.

Per ristabilizzare la flora batterica, può essere utile assumere dei fermenti lattici probiotici, che limitano la produzione di gas intestinali, ripristinano l’equilibrio e favoriscono l’assorbimento di acqua ed elettroliti.

Afferma Attilio Giacosa, direttore scientifico del dipartimento di Gastroenterologia del Gruppo Sanitario Policlinico di Monza: “Lo scontento per le vacanze finite e la repentina ripresa di un’attivita’ frenetica si riflettono sul piano somatico provocando spesso disturbi intestinali”.

In termini psicosomatici, il rientro è tutto da…

digerire!


Contatti:

Contatti:

Leggi anche