×

Vaccini ai bambini, Severgnini attacca Crisanti: “Vi improvvisate comunicatori”

Il giornalista Beppe Severgnini incalzato sul tema dei vaccini ai bambini rimprovera l'approccio comunicativo del professor Crisanti.

vaccino bambini crisanti severgnini

Intervenuto al programma Otto e Mezzo sul tema dei vaccini ai bambini, il giornalista Beppe Severgnini si scontra con il microbiologo Andrea Crisanti: “Se vi improvvisate comunicatori, la gente si spaventa e non capisce più nulla”.

Vaccini ai bambini, Severgnini a Crisanti: “Non improvvisatevi comunicatori”

Ospiti al programma Otto e Mezzo su La7, il giornalista Beppe Severgnini e il microbiologo Andrea Crisanti si sono confrontati sul tema dei vaccini ai bambini.

La variante sudafricana, infatti, preoccupa gli scienziati italiani che ora vorrebbero una maggiore copertura vaccinale a livello nazionale, per tutte le fasce d’età.

Il giornalista del Corriere della Sera perà critica l’approccio comunicativo del professor Crisanti: “Pochi dati sui vaccini ai bambini? Alcuni di voi si improvvisano comunicatori, finisce che la gente vada ancora più in paranoia.

Ci sono i congressi per dire certe cose, se voi le ripetete in prima serata, la gente si spaventa e non capisce più niente”.

Vaccini ai bambini, Crisanti risponde a Severgnini: “Non è momento del panico, ma di riflessione”

Il professor Crisanti sin dall’inizio della pandemia è stato tra i più pessimisti tra i suoi colleghi riguardo alla situazione covid globale, ma risponde in modo razionale alla provocazione di Severgnini, spiegando i suoi timori: “Non si sa se è più aggressiva, sappiamo che è molto contagiosa.

Ma la cosa che preoccupa è che è molto diversa dalle varianti precedenti: più una variante è diversa, più diminuisce la probabilità che la risposta immunitaria dei vaccino sia efficace. Non credo sia ancora il momento del panico, è un momento di analisi e riflessioni per capire se la variante è resistente al vaccino e se è più trasmissibile della variante Delta”.

Scontro tra Severgnini e Crisanti, il professore: “Favorevole ai vaccini, ma non subito per i bambini 5-11 anni”

Prima ancor del dibattito sull’approccio comunicativo al tema variante sudafricana, il microbiologo dell’Università di Padova Andrea Crisanti si era dimostrato favorevole al vaccino per i bambini.

Sono favorevolissimo ai vaccini e credo che i bambini prima o poi debbano essere vaccinati, non c’è nessun dubbio su questo. Però quello studio in particolare su cui si basano le autorizzazioni ha problemi”. Per questo nutro dei dubbi per la fascia 5-11 anni“.

Contents.media
Ultima ora