×

Vaccini Covid per gli under 50 in Lombardia, Bertolaso: “Prenotazioni aperte da fine maggio”

I cittadini under 50 residenti in Lombardia potranno ricevere i vaccini anti-Covid a partire da fine maggio: è quanto dichiarato da Giudo Bertolaso.

Lombardia

La Regione Lombardia ha recentemente aperto le prenotazioni per la vaccinazione contro il coronavirus alla fascia di popolazione di età compresa tra i 50 e i 59 anni. In questo contesto, i cittadini lombardi under 50 si stanno interrogando circa le tempistiche che li vedranno finalmente pronti a ricevere la propria dose di siero anti-Covid: un simile dubbio è stato chiarito dal consulente per la campagna vaccinale della Regione, Guido Bertolaso.

Vaccini Covid per gli under 50 in Lombardia, Bertolaso: rinvio prenotazioni

I cittadini di età compresa tra i 50 e i 59 anni residenti in Lombardia hanno potuto procedere con la prenotazione della propria dose di vaccino anti-Covid: le adesioni per questa specifica fascia d’età sono giunte, sin dalle prime fasi dell’apertura delle prenotazioni, in modo assiduo e massiccio.

Tuttavia, mentre la campagna vaccinale lombarda procede a ritmo serrato, la popolazione under 50 ha chiesto chiarimenti in merito alle tempistiche che regoleranno la propria inclusione nel piano vaccinale regionale.

In un primo momento, infatti, i cittadini della Lombardia anagraficamente più giovani avrebbero dovuto poter iniziare ad accedere alle prenotazioni del siero sintetizzato contro il SARS-CoV-2 a partire dal prossimo venerdì 14 maggio, secondo quanto originariamente indicato da Guido Bertolaso.

Vaccini Covid per gli under 50 in Lombardia, Bertolaso: “Prenotazioni aperte da fine maggio”

Le previsioni inizialmente indicate dal consulente per la campagna vaccinale lombarda, Guido Bertolaso, tuttavia, si sono presto rivelate sin troppo ottimistiche se commisurate al reale andamento del piano sviluppato entro i confini regionali.

Pertanto, nel corso di una recente intervista rilasciata al quotidiano L’Eco di Bergamo, Guido Bertolaso ha rivelato che le prenotazioni destinate agli under 50 verranno posticipate e ufficialmente aperte alla fine del mese di maggio. A questo proposito, l’ex capo della Protezione civile ha spiegato: “Per fine mese, direi che è sicuro. Noi dobbiamo seguire le indicazioni del generale Figliuolo e insieme a lui abbiamo concordato la scorsa settimana di aprire le prenotazioni per la fascia 50-59. Oggi possiamo definirci i migliori e più coerenti alleati nella sua campagna vaccinale”.

Vaccini Covid per gli under 50 in Lombardia, Bertolaso: andamento campagna vaccinale

In Lombardia, i cittadini che rientrano nella categoria under 50 corrispondono a circa 4 milioni di abitanti.

Da un punto di vista statistico, qualora le prenotazioni per la categoria venissero aperte il 14 maggio, le vaccinazioni sarebbero poi partite il prossimo 8 giugno per terminare con la complessiva inoculazione delle prime dosi entro il 18 luglio. Tali date, però, sono slittate non soltanto in conseguenza ai ritardi registrati in relazione all’avvio delle prenotazioni ma anche a causa del numero di dosi reali quotidianamente somministrate nella Regione.

Dopo aver raggiunto un picco di inoculazioni pari a 100.000 dosi al giorno, infatti, il ritmo delle vaccinazioni è gradualmente calato. Secondo Bertolaso, però, la tendenza emersa non dipende da un’inefficienza della Lombardia. A questo proposito, il consulente per la campagna vaccinale ha chiarito: “Siamo a 85mila dosi al giorno ma potremmo farne 140mila se ce ne fossero a sufficienza. La Lombardia effettua circa il 18-20 per cento di tutte le vaccinazioni che si fanno nel Paese anche se dovremmo attestarci al 17%. Quindi siamo pure sopra la media nazionale”.

Contents.media
Ultima ora