×

Vaccino agli adolescenti, il Tennessee ferma tutta la campagna: “Vietare la seconda dose”

Il Tennessee ha deciso di fermare tutta la campagna dei vaccini agli adolescenti. Il Dipartimento della Salute ha deciso di vietare la seconda dose.

Vaccino

Il Tennessee ha deciso di fermare tutta la campagna dei vaccini agli adolescenti. Il Dipartimento della Salute ha deciso di vietare la seconda dose e ha deciso di fermare le vaccinazioni per tutte le malattie, non solo per il Covid. 

Vaccino agli adolescenti: la decisione in Tennessee

Il Dipartimento della Salute del Tennesseefermerà tutte le campagne di vaccinazione per adolescenti“, non solo per il Covid, ma per tutte le malattie, sotto la pressione dei legislatori statali repubblicani. Il personale è stato incaricato di rimuovere il logo dell’agenzia dai documenti. Il Dipartimento della Salute fermerà anche tutti gli eventi organizzati nelle scuole per parlare del vaccino anti-Covid. Le decisioni di fermare i vaccini e gli eventi scolastici arrivano direttamente “dal commissario per la salute, la dott.ssa Lisa Piercey“, come si legge nel rapporto interno.

Il dipartimento adotterà delle misure per garantire che non vengano più inviati avvisi per convincere gli adolescenti a ricevere la seconda dose del vaccino. Gli adolescenti saranno esclusi, in modo che le cartoline non siano “potenzialmente interpretate come adescamento ai minori“, come si legge nel rapporto. La decisione è stata presa perché recenti studi hanno evidenziato la possibilità di un aumento di casi di miocardite e pericardite in seguito alla vaccinazione, riguardante soprattutto gli adolescenti maschi e giovani adulti di più di 16 anni. 

Vaccino agli adolescenti: cambio di strategia

Il Tennessee ha cambiato la strategia di vaccinazione. I cambiamenti sono stati spiegati in un rapporto Covid-19 distribuito al personale del dipartimento sanitario e poi ribadito in una e-mail di massa, in cui è stato illustrato come il governo stia decidendo di fermare la vaccinazione sui minori. Si tratta di cambiamenti che molti hanno criticato e che hanno scatenato delle polemiche, che enetrranno in vigore proprio mentre la pandemia di Covid continua a diffondersi.

Dopo mesi di calo dei contagi, il numero dei casi giornalieri è raddoppiato nelle ultime settimane, passando da 177 a 418. Il tasso di positività è passato dal 2,2% al 5,4%. La decisione, però, si è basata sui tanti casi di miocardite e pericardite segnalati nei più giovani dopo la vaccinazione, per cui è un modo per proteggerli da queste reazioni avverse. 

Vaccino agli adolescenti: i commenti

Lo stato sta rilevando un aumento dei casi dovuti alla variante Delta. Il dottore Tim Jones ha scritto al personale ospedaliero chiedendo di non fare alcuna “pianificazione preliminare” per gli eventi di vaccino antinfluenzale nelle scuole. Qualsiasi informazione sulle vaccinazioni per il rientro a scuola deve provenire dal Dipartimento della Pubblica Istruzione del Tennessee, “non dal Dipartimento della Salute del Tennessee“, ha aggiunto Jones. “Qualsiasi tipo di foglio informativo o altro materiale che rendiamo disponibile per la diffusione dovrebbe avere il logo TDH rimosso” ha scritto il medico. Chelsea Clinton, sostenitrice della salute globale e figlia dell’ex presidente Bill Clinton, ha scritto su Twitter che le azioni dell’agenzia “sono inquietanti“. 

Contents.media
Ultima ora