×

Vaccino, Cdc: “Raccomandato anche per donne incinte, che allattano o cercano un figlio”

Se si è in stato di Gravidanza, si sta allattando o si cerca un figlio, la donna può sottoporsi al vaccino anti-covid. L'annuncio arriva dal Cdc.

Vaccino cdc gravidanza

Una donna in gravidanza, che allatta o che sta cercando di rimanere incinta, può sottoporsi al vaccino anti-covid. A renderlo noto sono i Centers for Disease Control and Prevention, che sul sito istituzionale hanno fornito tutta una serie di indicazioni a chi è già mamma, lo sarà in futuro o lo vorrà essere.

Il vaccino in questa fase potrebbe essere anzi particolarmente determinante in quanto può proteggere dalla malattia nel suo stato avanzato: “Le donne in gravidanza e incinte da poco tempo hanno maggiori probabilità di ammalarsi gravemente di Covid rispetto alle persone non in attesa” – ha spiegato l’istituto. 

Vaccino cdc gravidanza, “Non riscontrato aumento di aborto spontaneo”

I Cdc hanno proseguito nel comunicato evidenziando che come, secondo un recente studio, sarebbero stari rilevati rischi di aborto spontaneo: “Un nuovo studio Cdc non ha riscontrato un aumento del rischio di aborto spontaneo dopo la vaccinazione Covid durante l’inizio della gravidanza.

Questi risultati possono aiutare a informare le discussioni”, ha spiegato l’ente. 

Vaccino cdc gravidanza, “Vaccini mRna trasmettono anticorpi nel latte materno”

I centers for disease protection and control hanno fatto inoltre luce sul fatto che il vaccino potrebbe trasmettere dei benefici anche per il neonato. Secondo l’ente, il vaccino di tipo mRna (Pfizer e Moderna), riesce a trasmettere i suoi anticorpi nel momento in cui la madre allatta al seno. 

“I vaccini COVID-19 non possono causare infezioni a nessuno, compresa la madre o il bambino, e i vaccini sono efficaci nel prevenire il COVID-19 nelle persone che allattano.

Rapporti recenti hanno dimostrato che le persone che allattano al seno che hanno ricevuto vaccini mRNA COVID-19 hanno anticorpi nel latte materno, che potrebbero aiutare a proteggere i loro bambini”, ha spiegato a tal proposito cdc. 

Vaccino cdc gravidanza, “Non si sono verificati esiti avversi in gravidanza”

Infine citando precedenti studi clinici, i cdc hanno precisato non si sono verificati esiti avversi nelle tre fasi della gravidanza: “i vaccini che utilizzano lo stesso vettore virale sono stati somministrati a donne in gravidanza in tutti i trimestri di gravidanza, anche in un ampio prova su larga scala per la vaccinazione contro l’Ebola.

In questi studi non sono stati associati alla vaccinazione esiti avversi correlati alla gravidanza, compresi gli esiti avversi che colpiscono il bambino”.

Contents.media
Ultima ora