×

Vaccino contro il Covid-19, la virologa Antonella Viola convince no vax: “Ci sono riuscita”

Antonella Viola ha raccontato un particolare episodio accaduto durante una giornata trascorsa a provare dei capi d’abbigliamento in un negozio.

Antonella Viola

La campagna vaccinale contro il Covid-19 è l’argomento principale che sta spingendo la virologa Antonella Viola ad incentivare le persone. L’esperta nel settore sanitario è un’immunologa che lavora presso l’università di Padova e ha spiegato un particolare episodio accaduto di recente.

 

Vaccino anti Covid-19, Antonella Viola e il convincimento di una no vax

La donna ha parlato su Facebook di come abbia fatto a convincere una persona a farsi il vaccino contro il Covid-19. Si trattava di una persona profondamente contraria. Antonella Viola ha dichiarato di essere entrata in un negozio di abbigliamento per provare qualche capo e comprarlo. La titolare dell’attività le ha detto di non essere vaccinata e di non volerlo fare per nessun motivo al mondo.

Ho spiegato i rischi che corre senza protezione, ho detto che senza green pass non potrà fare nulla, niente” ha commentato la virologa.

Vaccino anti Covid-19, Antonella Viola e il convincimento di un no vax

L’esperta, non contenta di quanto dichiarato, ha provato a parlarle della propria esperienza personale in qualità di medico. “Se una persona come me che ha trascorso la vita a studiare queste cose e che le insegna ai futuri medici, che conosce tutti gli effetti collaterali dei vaccini, se io mi sono vaccinata e ho fatto vaccinare i miei figli, l’ho fatto perché sono pazza o voglio fare del male a me e alla mia famiglia?” ha continuato Antonella Viola. 

La signora alla fine ha compreso la situazione, dichiarando all’esperta di vaccinarsi il prima possibile.

Ha ragione, se chi sa tutto si vaccina, vuol dire che davvero è meglio così. Domani allora vado a vaccinarmi“: sono queste le parole della titolare del negozio in risposta all’affermazione della virologa Viola.

Vaccino anti Covid-19 e il commento di Antonella Viola, le altre novità 

Nel frattempo il green pass potrebbe diventare obbligatorio anche per andare a lavoro. La decisione sembra presa, d’accordo anche i sindacati.

Ma deve essere costituita una legge e non un semplice accordo tra le parti. Nell’incontro in cui hanno partecipato Andrea Orlando e Roberto Speranza, in qualità di ministro del Lavoro e ministro della Salute, hanno parlato di “spunti interessanti, anche delle distanze e punti di vista ma utili ad assumere le decisioni che ci attendono nelle prossime settimane”.

Contents.media
Ultima ora