×

Vaccino Covid a over 70 e 60, Gimbe: “Italia tra gli ultimi Paesi in Europa”

La Fondazione Gimbe ha diffuso i dati in merito alla somministrazione del vaccino a over 70 e over 60 in Italia: la situazione.

Vaccino Covid a over 60 e over 70, i dati della Fondazione Gimbe

La Fondazione Gimbe ha pubblicato il consueto monitoraggio evidenziando criticità a livello europeo nelle vaccinazioni di over 60 e over 70: l’Italia è uno degli ultimi Paesi europei. Nel frattempo, in ogni caso, una buona notizia arriva dagli ospedali: cala il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati.

Problemi ancora per la soglia di saturazione raggiunta dalle terapie intensive di diverse regioni italiane.

Fondazione Gimbe, i dati sul Covid-19

Seguendo i dati dal 21 al 27 aprile 2021 si evidenzia un calo dei decessi e anche dei contagi rispetto alla settimana precedente. Segno meno anche per chi è in isolamento domiciliare (-31.220) a causa del Coronavirus, diminuiscono anche i ricoverati in terapia intensiva (-403). Si registra negli ultimi giorni un calo del 10,5% in merito ai decessi.

I nuovi casi hanno superato in quest’ultima settimana le 90mila unità (-7,7% rispetto alla precedente).

Covid-19, il commento del presidente di Fondazione Gimbe

Sulla questione ha parlato anche il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta. “Come atteso continua la lenta e progressiva discesa dei nuovi casi settimanali. Tutto questo è frutto delle restrizioni di un’Italia tutta rosso-arancione delle scorse settimane, che proseguirà verosimilmente – commenta il presidente di Gimbe – ancora fino a metà maggio.

Oltre 448 mila casi attualmente positivi confermano, tuttavia, che la circolazione virale nel nostro Paese è ancora molto elevata”.

Vaccinazioni Covid over 60 e over 70, la situazione

Quasi completate le vaccinazioni per gli over 80, discorso differenti per over 70 e over 60. Secondo i dati della Fondazione Gimbe dei 5,9 milioni di persone tra i 70 e i 79 anni d’età soltanto il 7,6% ha ricevuto entrambe le dosi. Nella fascia tra i 60 e i 69 anni, che riguarda 7,3 milioni di persone, è stato attualmente vaccinato soltanto il 7,1% con prima e seconda dose. Questi numeri su over 60 e over 70 evidenziano come l’Italia sia tra gli ultimi Paesi in Europa, almeno per il momento.

Nel frattempo Attilio Fontana, in qualità di presidente della Regione Lombardia, ha parlato dei vaccini ai microfoni dell’emittente Teletutto Brescia. Secondo l’esponente politico, la campagna vaccinale lombarda sta procedendo con maggiore celerità, ma servono comunque più vaccini per incrementare ulteriormente i dati.

Se le dosi di vaccino arriveranno puntualmente, come si prevede dall’annuncio del generale Figliuolo, si potrà mantenere l’obiettivo che il commissario straordinario per l’emergenza Covid si è prefissato, ovvero 500mila somministrazioni al giorno entro la fine del mese di aprile.

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandro Artuso

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora