×

Vaccino Covid, arcivescovo Broglio: “I militari cattolici possono rifiutarlo se va contro la coscienza”

Timothy Broglio, arcivescovo delle forze armate statunitensi, ha dichiarato che i militari cattolici possono rifiutare di effettuare il vaccino.

Broglio

Timothy Broglio, arcivescovo delle forze armate statunitensi, ha dichiarato che i militari cattolici possono rifiutare di effettuare il vaccino.

Vaccino Covid, arcivescovo Broglio: “I militari cattolici possono rifiutarlo se va contro la coscienza”

Timothy Broglio, arcivescovo per i servizi militari, ha dichiarato che i cattolici che servono le forze armate americane hanno il diritto di rifiutare il vaccino anti-Covidse viola la santità della propria coscienza“. Lloyd Austin, segretario della Difesa, in estate ha emesso un mandato di vaccinazione obbligatoria per i militari. Da quel momento alcuni membri dell’esercito hanno chiesto un’esenzione religiosa tramite il Religious Freedom Restoration Act. La Congregazione per la Dottrina della Fede aveva dichiarato che essere vaccinati “non era peccato“.

Ora, però, l’arcivescovo Broglio ha voluto sottolineare che la chiesa ha sempre apprezzato i suoi insegnamenti sulla “santità della coscienza“, a cui si è appellato per supportare la tesi dei militari che non vogliono vaccinarsi. 

Vaccino Covid, arcivescovo Broglio: test con cellule derivate da aborti

Il problema principale, per cui si parla di coscienza, è che i test usati da Pfizer e Moderna hanno utilizzato cellule derivate da aborti. Il vaccino Johnson & Johnson è stato sviluppato, testato e prodotto con queste cellule, quindi risulta per Broglio “più problematico” e sarebbe moralmente ammissibile solo se fosse l’unico disponibile.

Le linee guida della chiesa danno la possibilità ai fedeli cattolici di farsi vaccinare con sieri derivati da tessuto fetale solo ed esclusivamente quando non sono disponibili altre opzioni vaccinali. 

Vaccino Covid, arcivescovo Broglio: “Nessuno dovrebbe essere obbligato”

L’arcivescovo Broglio ha spiegato che “nessuno dovrebbe essere obbligato a ricevere un vaccino contro il Covid-19 se questo implicasse violare la santità della sua coscienza“. Il Pentagono ha stabilito l’obbligatorietà del vaccino per le truppe armate e tra novembre e dicembre scadono i termini indicati per le somministrazioni.

Il Washington Post ha rivelato che centinaia di migliaia di militari non si sono vaccinati.

Contents.media
Ultima ora