×

Vaccino Covid, Lombardia: prenotazioni raddoppiate tra i lavoratori per obbligo Green Pass

In Lombardia, le prenotazioni per ricevere la propria dose di vaccino Covid sono aumentate dopo l'estensione dell’obbligo del Green Pass tra i lavoratori.

Covid
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

In Italia, l’estensione del Green Pass obbligatorio anche ai lavoratori del settore pubblico e privato ha generato un’incredibile impennata delle prenotazioni per i vaccini sintetizzati contro il coronavirus. È il caso, ad esempio, della Lombardia che, in sole 24 ore, ha visto le prenotazioni raddoppiare.

Vaccino Covid, Lombardia: prenotazioni raddoppiate tra i lavoratori per obbligo Green Pass

In Lombardia, esaminando i dati relativi alle prenotazioni del vaccino anti-Covid del 15 settembre e confrontandoli con le richieste pervenute nella giornata di giovedì 16 settembre, è possibile osservare che gli appuntamenti fissati sono praticamente raddoppiati. Anche nella giornata di venerdì 17, poi, le cifre si sono mantenute elevate, registrando un +119% rispetto alla media calcolata analizzando le ultime due settimane.

Una simile circostanza si è verificata dopo l’approvazione del Green Pass obbligatorio per i lavoratori pubblici e privati, che entrerà ufficialmente in vigore a partire dal prossimo 15 ottobre.

Vaccino Covid, Lombardia: impennata di vaccinazioni, le cifre

Per quanto concerne il numero delle prenotazioni per il vaccino anti-Covid di settembre in Lombardia, nella prima settimana del mese sono pervenute tra le 7.000 e le 9.000 nuove richieste al giorno.

Nei giorni successivi, si era poi assistito a un trend in discesa che si era, infine, assestato su una media di 6.100 prenotazioni al giorno.

Nel momento in cui hanno iniziato a circolare le prime indiscrezioni circa l’estensione dell’obbligo del Green Pass ai lavoratori pubblici e privati e con la firma del decreto legge che entrerà il vigore il 15 ottobre, le prenotazioni sono cresciute vertiginosamente nella giornata di giovedì 16 settembre, raggiungendo un picco di 13.791 richieste.

Venerdì 17, poi, è stato registrato un nuovo record con 14.568 registrazioni.

Una simile circostanza è stata commentata dal vicepresidente della Regione Lombardia, Letizia Moratti, che ha postato un messaggio su Twitter: “Negli ultimi due giorni, si è assistito a un forte incremento dell’adesione dei cittadini alla campagna vaccinale. Più vaccinati uguale meno contagi, meno decessi e ritorno alla normalità”.

Vaccino Covid, Lombardia: le dichiarazioni del presidente Attilio Fontana

L’andamento dell’epidemia il Lombardia, inoltre, è stato analizzato dal presidente della Regione Attilio Fontana che ha dichiarato: “La Lombardia supera il terzo mese in zona bianca. Il tasso di incidenza per 100 mila abitanti si attesta su 35, quindi sotto il limite di 50. Sono convinto che tutto questo sia merito dei cittadini lombardi che hanno saputo rispondere con grande responsabilità e senso civico alla pandemia che ci ha travolti per primi in Europa. Lo dimostra la grande adesione alla campagna vaccinale e i comportamenti virtuosi che tutti continuano ad osservare anche ora che i contagi appaiono sotto controllo”.

Contents.media
Ultima ora