×

Vaccino Covid, Salvini: “Ho prenotato a fine giugno ma ho un processo, giusta causa per spostarlo?”

Il leader leghista Matteo Salvini ironizza sulla data prevista per la somministrazione del vaccino, affermando di avere un processo nello stesso giorno.

vaccino salvini

Matteo Salvini ironizza sulla sua prossima somministrazione del vaccino anti Covid, affermando di avere negli stessi giorni l’udienza per uno dei tanti processi che lo vedono coinvolto. Intervenendo durante la trasmissioe radiofonica Un giorno da pecora, il leader della Lega ha chiesto se la presenza a un processo potesse essere considerato giustificato motivo per saltare e rinviare la vaccinazione.

Vaccino Covid, Salvini: “Ho prenotato a fine giugno ma ho un processo”

Intervistato su Rai Radio Uno, Salvini ha affermato: “No, io ancora non ho fatto il vaccino. Mi hanno fissato a fine giugno ma il mio avvocato ha fatto notare che coincide con una data dei miei processi. Non so se è una giusta causa per spostarlo. Il 28 o il 29 giugno, era un lunedì, avrei dovuto essere a Torino il vaccino penso uno lo possa fare anche il giorno prima o dopo”.

Il processo a cui probabilmente fa riferimento Salvini è quello che lo vede imputato per il reato di vilipendio all’ordine giudiziario. Accusa dalla quale il leader leghista era stato assolto lo scorso 22 marzo per “tenuità del fatto”, con una sentenza per la quale la procura di Torino ha presentato ricorso in appello.

Vaccino Covid, le precedenti affermazioni di Salvini

Soltanto due settimane fa avevano destato polemicha alcune dichiarazioni di Salvini, che intervistato da Lilli Gruber a Otto e mezzo non aveva saputo dire quale fosse la data della sua vaccinazione nonostante si fosse già prenotato: “Spero di farlo entro giugno.

Ho 48 anni, a differenza di qualche collega giornalista non ho scavalcato la coda […] Non so la data, me la devono fissare, mi sono prenotato.

Affermazioni che però non sembrano avere molto senso, dato che quando un cittadino prenota la sua vaccinazione in Lombardia gli viene immediatamente fornita anche la data in cui può scegliere di vaccinarsi. Appare dunque improbabile che una persona che afferma di avere prenotato la vaccinazione non sappia quando la dovrà fare.

Vaccino Covid, Salvini commenta anche gli ultimi sondaggi

Nel frattempo Salvini ha commentato anche gli ultimi sondaggi di opinione che danno Lega, Fratelli d’Italia e Pd protagonisti di un serrato testa a testa per contendersi il primo posto nel gradimento degli italiani: “Ipsos lavora per il Pd e, miracolosamente, sforna l’unico sondaggio italiano che vede il Pd primo partito davanti alla Lega. Mentre tutti gli altri vedono la Lega nettamente primo partito. I casi della vita… Noi andiamo avanti, per il bene dell’Italia, con lavoro, pazienza e sorriso”.

Contents.media
Ultima ora