×

Vaccino covid senza prenotazione per gli over 60: a causa dell’annuncio dei governatori code in Basilicata e Puglia

Vaccino covid senza prenotazione per gli over 60, code in Basilicata e Puglia: nelle due regioni erano state aperte le somministrazioni libere

Una coda in Basilicata

Vaccino covid senza prenotazione per gli over 60 gli over 60, dopo l’annuncio dei governatori si sono formate in queste ore code in Basilicata e Puglia. Nelle due regioni erano state aperte le somministrazioni senza prenotazione del vaccino anti Covid-19, specificatamente per alcune fasce d’età.

La situazione più critica e meritevole di attenzione è quella della Balisicata. Già dalla prime ore del mattino centinaia di persone si sono messe in fila vicino agli ospedali di Potenza e di Matera.

Vaccino per gli over 60: come va in Basilicata

Le file sono “figlie” dell’annuncio dato domenica dal presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Annuncio sul fatto che il vaccino sarebbe stato somministrato per tre giorni, senza prenotazioni, a coloro che hanno un’età compresa fra 60 e 79 anni.

Perfino la circolazione stradale è risultata rallentata dalla presenza dei cittadini nei pressi degli spot vaccinali. Situazione analoga ma decisamente più regolare in Puglia.

In Puglia più ordine e meno assalti alle file

Lì non ci sono stati gli assalti che hanno caratterizzato la Basilicata dopo che la Regione aveva aperto la somministrazione dei vaccini anche senza prenotazione agli under 80. Si sono si formare code, ma decisamente più regolari.

In fila per primi c’erano soprattutto i 79enni, a cui entro poche ore, domani 13 aprile, si aggiungeranno i 78enni e così via in ordine di anzianità fino ai 60enni.

Cosa accade all’hub della Fiera di Bari

La situazione presso l’hub vaccinale della Fiera di Levante di Bari è leggermente diversa: lì a presentarsi sono stati soprattutto cittadini pugliesi 79enni che avevano prenotato. Per lo più i “candidati” alla somministrazione sino sono presentati accompagnati da figli e nipoti e si sono messi in coda fin dalle 8.00 del mattino, su due file transennate e sorvegliate dai volontari della Protezione Civile.

Per la giornata di oggi, 12 aprile, nella sede vaccinale della Fiera, erano state calendarizzate e prese in carico 426 vaccinazioni di 79enni già prenotati. Oltre quelle c’erano anche le somministrazioni delle seconde dosi agli over 80.

Contents.media
Ultima ora