×

Vaccino Johnson & Johnson, nessun legame con i casi di trombosi: la conferma della FDA

La Food and Drug Administration ha rassicurato spiegando che non ci sono collegamenti tra il vaccino Johnson & Johnson e i casi di trombosi.

Vaccino Johnson & Johnson

Sono arrivate delle rassicurazioni molto importanti da parte degli Stati Uniti riguardo il vaccino contro il Covid di Johnson & Johnson. La Food and Drug Administration ha comunicato che non ci sono correlazioni tra vaccinazione e casi di trombosi. 

Vaccino Johnson & Johnson e casi di trombosi

L’Agenzia europea per il farmaco (Ema) aveva avviato una revisione per valutare segnalazioni di eventi tromboembolici su alcune persone che avevano ricevuto questo vaccino di Johnson & Johnson. La FDA ha comunicato che non esiste una correlazione tra la vaccinazione e i casi di trombosi. Lo ha riportato Reuters sul suo sito, citando una comunicazione dell’ente regolatore per i farmaci inviata via mail. La “Fda è a conoscenza dei casi di persone con gravi coagoli di sangue – a volte collegati a bassi livelli di piastrine nel sangue – dopo la somministrazione di J&J” e ha sottolineato “che queste condizioni possono avere molte cause diverse“.

La FDA ha voluto precisare che le indagini non si fermeranno. 

Il vaccino di Johnson & Johnson per il momento viene utilizzato solo negli Stati Uniti, con un’autorizzazione all’uso di emergenza. In Europa non è ancora arrivato, nonostante sia stata data l’autorizzazione l’11 marzo. La caratteristica principale di questo vaccino è che la somministrazione prevede una sola dose. L’attività di farmacovigilanza dell’Agenzia Europea su eventuali eventi avversi continua.

Per il vaccino Johnson & Johnson sono stati segnalati quattro gravi casi di coaguli di sangue insoliti con piastrine basse. Era in seguito arrivata la notizia che la somministrazione di questo vaccino era sospesa nella Carolina del Nord, dopo che 18 persone avevano avuto “reazioni avverse” e quattro erano state portata in ospedale. Secondo l’FDA, però, non ci sarebbero nessi tra il vaccino e i casi di trombosi.

Contents.media
Ultima ora