×

Vaccino obbligatorio in Austria da oggi 1 febbraio: come funziona e quali sono le sanzioni

Tutti i cittadini over 18 dell'Austria, a partire da martedì 1 febbraio 2022, dovranno sottoporsi al vaccino anti-Covid, che diventa obbligatorio per legge.

Austria, obbligo vaccinale in vigore da martedì 1 febbraio 2022: tutti i dettagli

Il Parlamento austriaco nella giornata di giovedì 20 gennaio 2022 ha approvato la legge che riguarda l’introduzione dell’obbligo vaccinale per tutti i cittadini che hanno dai 18 anni in su.

La misura in questione entra ufficialmente in vigore oggi, martedì 1 febbraio 2022, è la prima volta che un Paese dell’Unione Europea assume una posizione così radicale nell’ambito dei vaccini anti-Covid.

Austria, obbligo vaccinale in vigore da martedì 1 febbraio 2022

È una misura che è stata fortemente discussa all’interno del Parlamento austriaco, quella relativa all’introduzione dell’obbligo vaccinale all’interno del Paese, per tutti i cittadini over 18 e che oggi, nella giornata di martedì 1 febbraio 2022 diventa legge e dunque realtà per tutti coloro che vivono in Austria.

Sin dall’approvazione dall’ok del Parlamento alla misura, in Austria si sono scatenate numerose proteste, che comunque non sono servite a far tornare indietro sui suoi passi il Governo austriaco in merito alla decisione intrapresa.

Legge sull’obbligo vaccinale in Austria: che cosa comporta per i cittadini?

La legge relativa all’introduzione dell’obbligo vaccinale in Austria, che entra ufficialmente in vigore nella giornata di martedì 1 febbraio 2022, resterà valida fino al 2024.

Dunque ne consegue che tutti i cittadini che abitano nel Paese e hanno dai 18 anni in su dovranno sottoporsi obbligatoriamente alla somministrazione di vaccini anti-Covid, sono esenti dal provvedimento soltanto le donne in gravidanza che per motivi medici non possono sottoporsi a vaccinazione e tutti coloro che sono guariti da Covid-19 da meno di sei mesi.

Quali sono le sanzioni per chi non rispetterà la nuova legge sull’obbligo vaccinale in Austria?

Il Governo austriaco dopo aver introdotto la nuova legge sull’obbligo vaccinale per gli over 18, ha stabilito che non vi saranno sanzioni per i cittadini almeno fino al 15 marzo 2022.

In una prima fase del piano infatti, le autorità invieranno delle lettere alle famiglie per informarle delle nuove regole in vigore e metterle in una condizione tale da poterle far adeguare alle normative.

La seconda fase del piano scatterà invece dopo il 15 marzo 2022, quando la Polizia avvierà dei controlli a tappeto sullo stato delle vaccinazioni dei cittadini, a quel punto, chi sarà trovato sprovvisto di certificato di avvenuta vaccinazione, sarà sollecitato per iscritto a procedere con la vaccinazione, ma qualora il soggetto si rifiutasse di procedere, esso sarà soggetto a sanzioni fino a 600 euro, che nel complesso potranno raggiungere un valore massimo di 3.600 euro.

Contents.media
Ultima ora