×

Vaiolo delle scimmie, Lopalco: “L’emergenza internazionale è una scelta tecnica”

Pier Luigi Lopalco, intervistato dall'Adnkronos Salute, ha spiegato perché ripristinare il vaccino per contrastare il vaiolo delle scimmie, non ha senso

Lopalco

L’epidemiologo ed ex assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, è intervenuto su quello che è il rema sanitario del momento: il vaiolo delle scimmie.

Vaiolo delle scimmie, il commento di Pier Luigi Lopalco

L’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, intervistato dall’Adnkronos Salute, ha spiegato perché il vaiolo delle scimmie può essere considerato una vera e propria emergenza internazionale: “La dichiarazione di evento di emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale è un fatto tecnico.

Se una malattia infettiva emergente travalica i confini di più Stati, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è tenuta ad intervenire con azioni di coordinamento. Per esempio imponendo la segnalazione obbligatoria dei casi. In ogni caso esistono dei criteri per dichiarare un’emergenza internazionale, definita tecnicamente con la sigla Pheic, ed è a quelli che si attiene l’Oms.”

Pier Luigi Lopalco, si riproporrà il vaccino contro il vaiolo?

Negli ultimi giorni si è molto parlato dell’ipotesi di ripristinare la vaccinazione contro il vaiolo umano.

Una vaccinazione che le persone nate tra gli anni ’70 e ’80 conoscono bene. Lopalco ha un’opinione ben chiara anche in merito a questa possbilità: Non ha senso la vaccinazione estesa. La disponibilità del vaccino può essere utile solo nei casi in cui ci sia stata una probabile esposizione a un caso confermato.”

Contents.media
Ultima ora