×

Valentina Ferlauto, pena ridotta a 8 anni: uccise il figlio di 3 mesi scaraventandolo a terra

La Corte d'Assise non ha confermato la sentenza di primo grado del gip di Catania ed ha ridotto la pena a Valentina Ferlauto

Giudice che emette una sentenza

La Corte d’Assise di Catania ha ridotto la pena a Valentina Ferlauto. La donna, invece di 10 anni, sconterà 8 anni. I giudici hanno probabilmente tenuto conto della condizione mentale della donna, motivo per cui l’avvocato fece ricorso.

Valentina Ferlauto, la donna che nel 2018 uccise suo figlio lanciandolo a terra

Valentina Ferlauto è responsabile dell’omicidio di suo figlio di 3 mesi. È stata condannata con l’accusa di omicidio preterintenzionale. La donna avrebbe ucciso il piccolo scaraventandolo al suolo. Dal primo giorno, Ferlauto, ha sostenuto di non essere lucida al momento del gesto in quanto in preda ad un raptus che nemmeno lei riesce a spiegare. Il suo avvocato, Luigi Zinno, dopo la condanna a 10 anni aveva fatto ricorso, chiedendo di prendere in considerazione l’esistenza di una parziale infermità mentale della donna.

La versione di Valentina Ferlauto

Ferlauto ha sempre parlato di “mente oscurata” di fronte alla corte. Come riporta Fanpage, queste sono le parole della donna: “Non volevo fare del male a mio figlio. Io lo amavo molto“. La donna, dunque, sostiene ancora oggi di non riuscire a spiegare cosa sia successo quel giorno nell’ormai lontano 2018. Ricorda solo di aver provato una sensazione improvvisa di malessere, la cui causa è ignota.

Ridotta la pena a Valentina Ferlauto

Dopo quasi 2 anni dalla sentenza di primo grado emessa dal gip di Catania Pietro Currò nel 2020, Valentina Ferlauto, grazie al suo legale è riuscita ad ottenere uno sconto di pena di 2 anni. Nonostante la Procura Generale avesse chiesto la conferma della condanna a 10 anni, la Corte d’Assise ha optato per 8 anni. Attualmente, Ferlauto, sta scontando la sua pena in una comunità terapeutica assistita in provincia di Catania.

Contents.media
Ultima ora