Valentino Rossi: notte in ospedale dopo l'incidente in motocross
Valentino Rossi: notte in ospedale dopo l’incidente in motocross
Sport

Valentino Rossi: notte in ospedale dopo l’incidente in motocross

Il campione italiano Valentino Rossi ha avuto un lieve incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che è caduto malamente, procurandosi un forte trauma toracico-addominale ed è stato ricoverato in osservazione all’ospedale di Rimini.

I primi esami clinici hanno escluso frattura e la presenza di Rossi per il gran premio del Mugello (in programma domenica 4 giugno) non dovrebbe essere a rischio. Ma è molto probabile che il 9 volte campione del mondo – attualmente al terzo posto del ranking mondiale dietro Viñales e Pedrosa, possa arrivare non in perfette condizioni fisiche all’importante appuntamento.

La sfortuna di Rossi

Continua lo sfortunato momento per Valentino Rossi: dopo la caduta nel finale della gara di Le Mans, il pesarese è rimasto vittima di un brutto incidente nel tardo pomeriggio di ieri è mentre si allenava sullo sterrato del cross park di Cavallara, a circa 40 minuti dal Ranch di Tavullia.

Già in passato Valentino era rimasto vittima di incidenti allenandosi lungo le piste riminesi: nel 2010 si era infortunato gravemente ad una spalla, 4 anni più tardi era caduto ancora fratturandosi il dito indice della mano destra (cosa che non gli aveva impedito di correre la domenica successiva a Motegi, in Giappone).

La dinamica

Reduce dal gran premio francese, dove dopo un entusiasmante inseguimento è caduto a 3 curve dall’arrivo mentre cercava di superare Viñales, Rossi a differenza della maggior parte dei piloti non ha partecipato alla giornata di test che lunedì era in programma a Barcellona.

Il “Dottore” ha preferito allenarsi con gli altri ragazzi che fanno capo alla Vr46 sulla pista di casa.

A quanto apre, sullo sterrato del crossodromo, Rossi avrebbe perso il controllo della sua moto cadendo a terra e battendo sia la testa sia il torace, forse contro il manubrio della moto. Soccorso dai compagni, è stato immediatamente accompagnato al nosocomio riminese per essere sottoposto ad una lunga serie di accertamenti che per fortuna avrebbe escluso fratture. Resta però il forte trauma e la necessità di verificare se già quest’oggi il pilota avrà recuperato e potrà tornare a casa. Un po’ di paura c’è stata quindi, ma per fortuna le conseguenze della caduta non sono parse gravi.

In un comunicato la Yamaha aveva fatto sapere che Valentino non ha riportato né fratture né serie patologie traumatiche. Alle 12 verrà diffuso dai medici un nuovo bollettino. Ieri sera, nel nosocomio riminese, con lui erano presenti la mamma, il fratello e l’amico Uccio.

In giornata sono previsti ulteriori controlli.

Il mondiale

Dopo la caduta nello scorso week end, la classifica del mondiale piloti vede Rossi terzo a 62 punti, al primo posto Vinales con 85 punti e al secondo Pedrosa con 68 punti. La gara del Mugello quindi, diventa di fondamentale importanza per il pilota pesarese, ma dopo la caduta sembra difficile che Rossi possa essere in condizioni di rimontare i due piloti spagnoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche