×

Varese, picchia e cerca di strangolare la ex: arrestato romeno

femminicidio 768x512
Colto in flagranza di reato mentre picchia la moglie: arrestato 39enne

Ennessimo caso di violenza sulle donne. A Busto Arsizio (provincia di Varese), un trentenne di nazionalità romena è stato arrestato dai carabinieri per aver aggredito la ex fidanzata, una venticinquenne brasiliana, percuotendola e stringendole una cintura al collo. L’uomo è stato catturato dopo un tentativo di fuga nei boschi della zona.

A quanto si è appreso, a chiamare il 112 è stato il personale del motel, dove la coppia di ex si era data appuntamento per motivi ancora sconosciuti, dopo aver udito le grida della ragazza.

I fatti

Quando i militari sono arrivati nel motel “Airport”, dove la coppia soggiornava, hanno trovato la donna in camera, con evidenti segni di percosse sul corpo, la quale ha raccontato del tentativo dell’ex fidanzato di strangolarla con una cintura.

Trasportata in ospedale a Gallarate (Varese), la donna e’ stata dimessa con una prognosi di cinque giorni da percosse e un’ecchimosi cervicale. L’aggressore, nel frattempo scappato nella boscaglia che circonda l’hotel, e’ stato poi rintracciato dai carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria di Ferno (Varese). Identificato, e’ stato denunciato e arrestato. La Procura di Busto Arsizio (Varese), potrebbe valutare nelle prossime ore la formulazione di accuse piu’ gravi a suo carico.

Un altro caso di violenza sulle donne che si va ad aggiungere ai tanti di quest’anno. Nel 2016 se ne sono contate 120. E dal primo gennaio 2017 a oggi sarebbero almeno oltre 20 le donne uccise per mano maschile: una media di una vittima ogni tre giorni. Dall’inizio di aprile, poi, oltre alle 4 vittime tra il primo e il 2 maggio (a Genova, Roma, nell’hinterland di Cagliari e nel salernitano), c’e’ stato il caso della ragazza ventunenne uccisa a coltellate per gelosia dal fidanzato a Pietra Ligure, e quello della donna di 47 anni ammazzata nel sonno dal compagno nel catanese.

Negli ultimi dieci anni le donne uccise in Italia sono state 1.740, di cui 1.251 (il 71,9%) in famiglia. La sensibilità’ nei confronti di questo fenomeno sta crescendo tanto che l’8 marzo scorso, nel mondo, invece di festeggiare le donne hanno scioperato. Ci sono stati cortei, veglie, assemblee, flash mob per dire no alla violenza di genere e alle discriminazioni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora