×

Variante Delta a Napoli, positivi un bambino di 11 anni e un 28enne vaccinato con due dosi

Tra i casi di variante Delta scoperti a Napoli ci sono anche un bambino di 11 anni e un ragazzo di 28 anni che era stato vaccinato con due dosi.

Covid

Tra i casi di variante Delta scoperti a Napoli ci sono anche un bambino di 11 anni e un ragazzo di 28 anni che era stato vaccinato con due dosi, la prima con AstraZeneca e la seconda con Pfizer. Il 28enne è stato ricoverato in ospedale.

Variante Delta a Napoli: positivi un bambino di 11 anni e un ragazzo di 28

Sono stati sequenziati undici casi di variante Delta a Napoli, nei giorni scorsi. A riferirlo è stata l’Asl Napoli 1 Centro. Tra questi pazienti ci sono anche un bambino di 11 anni e un ragazzo di 28 anni. Il 28enne aveva ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca e la seconda dose con vaccino Pfizer.

Secondo quanto è stato riportato, il giovane è stato ricoverato in ospedale dopo aver accusato dei problemi respiratori. Le sue condizioni non sono gravi. Si tratta di due degli ultimi 11 casi scoperti a Napoli.

Variante Delta a Napoli: dove sono i casi

I casi di variante Delta scoperti nel capoluogo campano sono undici. L’Asl Napoli 1 Centro ha reso nota una mappa dei contagi della variante Delta suddivisi per quartiere.

Secondo quanto è emerso da questa mappa ci sono due casi a Chiaia, uno a San Ferdinando, tre a Montecalvario, tre a Pianura e due a Soccavo. L’Azienda sanitaria ha riferito che “il sequenziamento per tutti i tamponi con esito positivo e con esso l’impegno del dipartimento di prevenzione dell’ASL Napoli 1 Centro a definire ogni utile azione per confinare quanto più possibile il diffondersi del contagio legato proprio a questa mutazione del virus Sars-CoV-2“.

Stanno cercando di capire se la variante si può diffondere ulteriormente.

Variante Delta a Napoli: i casi in Campania

Nella Regione Campania i casi di variante Delta del Covid, che sono stati sequenziati, sono più di 100. Fino a ieri, 29 giugno, tutti i casi della Campania erano stati sequenziati dalla Asl Napoli 3 Sud, l’Azienda sanitaria della provincia partenopea che comprende la penisola Sorrentina e l’area alle pendici del Vesuvio. La Asl sta cercando di tenere la situazione sotto controllo, nella speranza che la variante Delta non si diffonda in modo esponenziale nelle prossime settimane. Non sono stati riscontrati fortunatamente casi gravi di variante negli ospedali.

Contents.media
Ultima ora