×

Variante Lambda “di interesse” per l’Oms: è già presente in 29 paesi

La variante Lambda è stata giudicata di interesse dall'Oms: gli esperti stanno verificando la sua contagiosità e l'eventuale resistenza agli anticorpi

Variante Lambda di interesse

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha definito “variante di interesse” la mutazione Lambda, il ceppo rilevato per la prima volta in Perù nell’agosto 2020 e presente in 29 paesi. Gli esperti stanno osservando il suo comportamento in termini di contagiosità prima dell’eventuale inclusione nella categoria delle varianti preoccupanti (Alpha, Beta, Gamma e Delta).

Variante Lambda di interesse per l’Oms

Secondo le autorità peruviane citate nel rapporto settimanale dell’Oms, l’81% dei casi di Covid-19 diagnosticati da aprile in Perù sono associati al ceppo Lambda. Attualmente rilevato in 29 stati, soprattutto in America Latina, il suo comportamento è sotto osservazione per verificare il potenziale aumento della trasmissibilità e della resistenza agli anticorpi neutralizzanti.

Secondo la definizione dell’organismo mondiale, una variante di interesse (VOI) è una mutazione che causato un buon numero di focolai di Covid-19 in alcuni paesi o che sembrano essere alla base di un aumento dei casi.

Potrebbe inoltre avere una maggiore contagiosità rispetto al ceppo originario o potrebbe essere tale da sfuggire al riconoscimento da parte del sistema immunitario, eventualmente rendendo meno efficaci i vaccini.

Gli studi che l’Oms sta conducendo serviranno proprio a capire se la variante Lambda abbia queste caratteristiche per inserirla eventualmente tra quelle ritenute preoccupanti.

Contents.media
Ultima ora