×

Variante Omicron, altri casi a Caserta collegati al paziente zero: i contagi salgono a 5

Salgono a 5 le persone contagiate dalla variante Omicron, dopo il tracciamento dei contatti della famiglia del paziente zero.

variante Omicron

Salgono a 5 le persone contagiate dalla variante Omicron, dopo il tracciamento dei contatti della famiglia del paziente zero, residente a Caserta. Il manager Eni è stato il primo paziente italiano positivo alla variante sudafricana.

Variante Omicron, altri casi a Caserta collegati al paziente zero: i contagi salgono a 5

A Caserta sono stati registrati altri cinque casi di positività alla variante Omicron. Si tratta della città in cui è stato individuato il paziente zero e le nuove positività sono state scoperte dopo il tracciamento dei contatti della sua famiglia. Tra i positivi un docente e tre compagni che frequentano le scuole dei figli del paziente zero. Oltre a loro, anche la badante che lavora per la famiglia. Questi casi si vanno ad aggiungere ai quattro positivi alla variante sudafricana.

Il laboratorio del Cotugno di Napoli aveva scoperto che anche la moglie e i due figli del paziente zero erano positivi ad Omicron, mentre la madre e la suocera avevano una carica virale basse e non è stato possibile procedere al sequenziamento.

Variante Omicron, altri casi a Caserta collegati al paziente zero: la scuola dei figli del paziente zero

Per quanto riguarda la scuola elementare frequentata dai figli del manager dell’Eni, docenti e alunni erano stati sottoposti ad una doppia serie di tamponi, risultati tutti negativi.

Alla terza serie di test, che è stata effettuata nella giornata di domenica 28 novembre, sono emerse le tre nuove positività. Il docente e i due alunni stanno bene e non hanno sintomi non rilevanti. Le due classi dovranno rimanere in isolamento fino al 3 dicembre, effettuando la Dad. Intanto a Caserta una scuola, che non è associata al paziente zero, è stata chiusa per i casi di positività.

Variante Omicron, altri casi a Caserta collegati al paziente zero: le parole di Vincenzo De Luca

Ormai ci siamo. La variante Omicron è pienamente diffusa. Rivedo il film di due anni fa, quando trovammo il primo paziente positivo in un Comune del Cilento e sembrava fosse un caso isolato” ha dichiarato Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, che ha lanciato l’allarme. “Nessuna angoscia ma grandissima prudenza, altrimenti si chiude tutto” ha aggiunto. Il governatore ha fatto un appello alle forze dell’ordine per far rispettare l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto. “Dobbiamo non perdere neanche un minuto di tempo. Neanche un minuto, se vogliamo evitare di chiudere l’Italia. Il dato dei 5 positivi l’ho dato per dire che ormai l’onda del contagio è pienamente partita, quindi davvero non abbiamo un minuto di tempo da perdere” ha aggiunto De Luca.

Contents.media
Ultima ora