×

Variante Omicron in Lombardia, Galli: “Serve un Natale attento, ma non necessariamente chiuso”

La variante Omicron è in Lombardia e Galli sottolinea che fosse prevedibile il suo arrivo. "Serve un Natale attento".

Variante Omicron Lombardia Galli

“Mi aspettavo che arrivasse. Quando una variante ampiamente diffusiva inizia a circolare arriva più o meno ovunque nonostante si cerchi di limitare il possibile accesso”. È con queste parole rilasciate a Fanpage che il primario del reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ha commentato i quattro casi di variante Omicron del covid riscontrati in Lombardia, a Milano, Magenta e Lodi nello specifico.

Variante Omicron in Lombardia, le parole di Galli

“È altamente verosimile – ha specificato Galli – che il tempo di latenza tra la comparsa di una variante altamente diffusiva e la sua scoperta sia più che sufficiente perché questa sia già diffusa ben al di là i confini dell’area geografica in cui si è manifestata.

Soprattutto in un mondo globalizzato”. Una variante destinata, almeno sulla carta, a diventare predominante “anche se tutto dovrà essere confrontato” per Galli.

Variante Omicron, Galli commenta i dati in Lombardia

Troppo presto anche per parlare in modo chiaro delle caratteristiche della mutazione Omicron, visto che gli studi sulla stessa sono ancora in corso. “È una variante piena di mutazioni e avendo molte mutazioni non è inverosimile che possa essere meno efficiente. La minore efficienza potrebbe, ma ribadisco potrebbe, essere segno di minor patogenicità.

Sono tutti condizionali obbligati, anche se questo potrebbe essere un aspetto positivo”. La sua grande capacità di diffusione potrebbe invece essere per Galli l’aspetto negativo in quanto “potrebbe sfuggire di più agli anticorpi evocati dal vaccino”. “Quanto sfugga sul versante del maggior rischio di infezione nei vaccinati – ha aggiunto il medico – e quanto invece implichi anche una minor capacità dei vaccinati di difendersi se infettati dalla malattia grave, è questione ancora molto sub iudice”.

Galli sulla variante Omicron in Lombardia

Infine Galli ha parlato anche delle imminenti festività di Natale, sottolineando come questa dovranno essere ancora all’insegna della prudenza: “Dovrà essere un Natale attento, ma non necessariamente un Natale chiuso“.

Contents.media
Ultima ora