×

Variante Omicron, test sui 133 passeggeri atterrati a Fiumicino con il paziente zero

I 133 passeggeri che hanno viaggiato con il manager positivo alla variante Omicron saranno sottoposti a test per verificare un eventuale contagio.

variante omicron test passeggeri

Le autorità sanitarie hanno attivato i test sui 133 passeggeri presenti a bordo del volo decollato dal Sudafrica e atterrato a Fiumicino su cui è stato trovato il primo caso di variante Omicron in Italia. Si tratta di un manager Eni che, dopo essere arrivato in Lazio e aver soggiornato tre giorni a Caserta, ha scoperto di essere positivo alla nuova mutazione una volta arrivato a Milano.

Variante Omicron: test su 133 passeggeri a Fiumicino

Dopo aver ottenuto la lista dei passeggeri, la Regione Lazio ha disposto i tamponi molecolari per tutti coloro che erano a bordo con lui. L’assessore alla Sanità Alessio D’Amato aveva infatti annunciato le tappe della procedura che prevedeva che il Ministero della Salute dovesse fornire i nominativi dei passeggeri attraverso le carte di imbarco per poi lasciare alla Regione l’operatività”.

Lo stesso aveva annunciato di aver chiesto al governo le liste di imbarco dei residenti nel Lazio che siano entrati in Italia attraverso lo scalo di Fiumicino negli ultimi 15 giorni dalle zone interdette. L’obiettivo è quello di recuperare i passeggeri passati per il Sud Africa e il Botswana, Hong Kong e Israele, il Belgio e la Germania. Tutti paesi in cui sono stati rilevati casi della variante Omicron che, una volta individuati, verranno sottoposti a tampone.

Variante Omicron, test su 133 passeggeri a Fiumicino: sequenziamento sui parenti positivi

Lo screening disposto sui 133 passeggeri che hanno viaggiato con il paziente zero permetterà ora di capire se l’uomo, risultato negativo quando era giunto a Caserta, abbia trasmesso l’infezione a qualcuno. Le autorità hanno intanto già programmato i sequenziamenti sui campioni dei contatti familiari del paziente risultati positivi e residenti nella regione Campania.

Contents.media
Ultima ora