Vendere una casa: primi passi | Notizie.it
Vendere una casa: primi passi
Economia

Vendere una casa: primi passi


La prima cosa che ogni persona deve sapere e capire è la seguente: è più difficile vendere che comprare. Di conseguenza prima si pensa alla vendita della propria casa e poi all’acquisto di una nuova. Fatta questa precisazione bisogna capirne i tempi. Se si ha fretta la prima cosa da fare è rivolgersi a un’agenzia immobiliare. Non tutte le agenzie sono uguali; dimenticatevi questo. Le dicerie popolare sulle agenzie e la testardaggine di chi vuole far da sé non essendo del settore spesso porta a pentimenti e al comune pensiero “se solo ci avessi pensato prima”! Questa non vuole essere una pubblicità alle agenzie immobiliari anche perché ci sono quelle valide e quelle no. Come tutte le aziende così anche le agenzie più estese sono più hanno riscontri positivi. Quindi leader come Tecnocasa, Tempocasa, Remax, Pirelli Re, Gabetti e altri franchising sono già un buon punto di partenza. Questo non significa di trovare sempre il meglio in queste agenzie.

Tutto dipende da chi gestisce ogni punto vendita. Ci possono essere scarsi elementi in una importante così come ci possono essere ottimi consulenti nella piccolissima agenzia appena aperta sotto casa. Si può quindi dire che a parità di competenze e professionalità, i grandi marchi hanno un maggior numero di clienti a cui far vedere le case in vendita.
Più avanti si parlerà di incarichi di vendita in esclusiva e non esclusiva dove si darà una volta per tutte la spiegazione sul perché le agenzie che più vendono lavorano e vogliono lavorare solo in esclusiva.
Tornando ai primi passi da compiere quindi basta rivolgersi alle agenzie, anche più di una e farsi effettuare delle valutazioni sul proprio immobile. Precisazione: sono le agenzie che conoscono il mercato e vedono ogni giorno case, venditori e acquirenti; sul valore delle case quindi si consiglia sempre di farselo suggerire da chi le case le vende e non da altri professionisti dell’edilizia. Comunque già durante la valutazione ci si può fare un’idea dei modus operandi dei diversi consulenti e ci si può già indirizzare su quale sarà l’agenzia a cui affidarsi.
Se invece la vendita la si può fare con calma si può procedere inizialmente con canali privati come gli annunci su siti e/o riviste. Solitamente però a chiamare, così come nel caso dei cartelli fuori dall’abitazione, sono per la maggior parte agenzie interessate ad acquisire il mandato di vendita. Se dovesse capitare l’occasione di vendere privatamente bisogna prestare maggior attenzione in quanto non c’è un’agenzia che pensa a tutto ma bisogna conoscere e saper fare molto di più di quanto sembra. Oggi vendere una casa richiede moltissime attenzioni.
Due cose che nessuno deve mai dimenticare: innanzitutto chi compra deve sempre dare una caparra (altrimenti non c’è alcun vero impegno) e ogni procedura deve essere sempre scritta e firmata dalle parti. Il secondo promemoria riguarda il passaparola tra amici, parenti, o semplicemente concittadini, che soprattutto nei piccoli paesi, resta sempre uno dei migliori mezzi. Tra le conoscenze, ovunque, c’è sempre qualcuno che vende e/o compra casa!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche