×

Veneto, 40 sanitari contagiati dopo il vaccino

Veneto, sono circa 40 i sanitari positivi negli ospedali della Regione. Tutti asintomatici, avevano già ricevuto il vaccino anti Covid

vaccino covid

La campagna vaccinale in Italia prosegue. Sono oltre 9 milioni i vaccinati nel nostro Paese, ma c’è ancora molto da fare. Dal Veneto intanto, arriva una notizia: in 40 sanitari sono risultati positivi al Covid nonostante fossero già vaccinati.

Veneto, 40 sanitari positivi

Sono circa 40, tra medici, infermieri e operatori sociosanitari, i positivi al Covid-19 che operano negli ospedali del Veneto. I controlli di routine hanno infatti evidenziato la positività di questi soggetti che avevano già ricevuto il vaccino anti Covid. I sanitari risultati positivi sono però tutti asintomatici, segno che la malattia da Covid-19 non è riuscita a svilupparsi nell’organismo proprio grazie al vaccino. La notizia però ha suscitato l’attenzione del mondo scientifico, che ha provato a dare una risposta.

I casi potrebbero essere due: i contagiati sviluppano gli anticorpi al Covid ma contraggono una variante non coperta dal vaccino; oppure i sanitari in questione sarebbero dei non responders, ovvero soggetti che, pur sottoposti all’inoculazione del vaccino, non generano la risposta immunitaria.

Sanitari positivi nonostante il vaccino

Alla positività dei sanitari nonostante il vaccino ha provato a dare una risposta Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze all’ospedale Sacco di Milano.

“I riscontri di positività nei vaccinati sono circostanze prevedibili e preannunciate, né gli enti regolatori quali Ema o Aifa -spiega-. Né i vari esperti hanno mai sostenuto che il vaccino escluda l’infezione. Protegge dalla gravità della malattia, dall’andamento patologico del contagio. Ma non dalla possibilità che il virus possa infettare”.

Contents.media
Ultima ora