×

Venezia-Sampdoria, Zanetti è furioso con Henry dopo l’espulsione: cosa è successo

Nel finale della partita Venezia-Sampdoria l'allenatore Zanetti è letteralmente esploso dopo che Thomas Henry è stato espulso.

Venezia Sampdoria Zanetti Henry

Nel finale di Venezia-Sampdoria sono scoppiate letteralmente le scintille dopo che l’attaccante dei veneti Thomas Henry è stato espulso dal campo dal gioco. A perdere la pazienza è stato l’allenatore Paolo Zanetti che si è scagliato contro il calciatore francese dicendogli di tutto.

Va segnalato che il Venezia è attualmente in una fase delicatissima del campionato e che i veneti,che hanno perso contro i genovesi per 2-0, sono già alla quarta sconfitta consecutiva. Non solo. L’espulsione di Henry costerà ai veneti molto caro in quanto dovranno fare a meno di lui nella sfida decisiva contro lo Spezia.

Venezia-Sampdoria, Zanetti si scaglia contro Henry

L’episodio è avvenuto all’86esimo del secondo tempo quando il giudice di gara Orsato ha ammonito il calciatore estraendo il secondo cartellino giallo dopo aver sventolato il primo alla fine del primo tempo.

Da lì l’allenatore è diventato una furia arrivando a mettergli le mani addosso e a pronunciare parole pesanti: “Ti devi stare zitto, porco ***! Porca tr**a!”, si è sentito in maniera chiara e inequivocabile.

Zanetti: “Mi sono arrabbiato per dare un segnale a lui”

Nel frattempo l’allenatore Zanetti – nel commento post partita riportato da Sport Mediaset – ha spiegato cosa lo ha portato fino a quel punto: “Lo scontro con Henry dopo l’espulsione? In questo momento bisogna fare e parlare meno. L’arbitro ci aveva avvisato, io gli avevo detto di non farsi buttare fuori perché è un giocatore importante. Questo nervosismo è figlio della gestione mentale, mi sono arrabbiato per dare un segnale a lui”.

Contents.media
Ultima ora