×

Venti migranti morti di sete nel deserto del Sahara

Un viaggio della speranza terminato tragicamente a 300 km dal confine con il vicino Ciad: venti migranti morti di sete nel deserto del Sahara

Venti migranti sarebbero morti di sete nel deserto del Sahara

Arriva dalle rotte della disperazione la terribile notizia di venti migranti morti di sete nel deserto del Sahara. Secondo quanto spiegato dai media che hanno preso in carico la tragica notizia le autorità della Libia hanno confermato il ritrovamento dei corpi a bordo ed intorno ad un veicolo che pare fosse andato in avaria e successivamente in panne in una zna dove le condizioni estreme non hanno lasciato scampo ai disperati. 

La tragedia: migranti morti di sete nel deserto 

Il ritrovamento dei corpi di 20 migranti “morti di sete” nel deserto è stato confermato nella giornata di oggi, 29 giugno, e con esso le specifiche della tragedia. La polizia libica ha spiegato tramite un comunicato che i migranti si trovavano a bordo di un veicolo che si è fermato nel deserto del Sahara a causa di una avaria. 

Veicolo in panne dopo il confine del Ciad

La posizione del camioncino è stata successivamente individuata a 310 km a sud di Kufra, questo dopo che il veicolo aveva superato il confine in provenienza dal Ciad.

Il tragico ritrovamento è stato reso noto su Facebook dal Servizio Ambulanze ed emergenze di Kufra e, secondo le agenzie, i corpi del vento poveretti sono stati consegnati alle autorità competenti per la loro sepoltura. Per il momento non sarebbero stati forniti altri dettagli sui migranti, morti durante il pericoloso viaggio per raggiungere e attraversare il Mediterraneo, verso l’Europa, forse proprio verso l’Italia

Contents.media
Ultima ora