×

Vercelli, studenti stranieri in aule separate: scoppia la polemica

default featured image 3 1200x900 768x576

Un’interessante provocazione è avvenuta in un istituto di Vercelli in preparazione alla Giornata dei Giusti.
Alla scuola media Pertini è stata diramata una finta circolare ministeriale (su stampo delle rivendicazioni xenofobe) che obbligava tutti gli studenti stranieri a intraprendere delle lezioni a parte e due prove d’esame in più a fine anno.

I genitori e le famiglie erano già state informate dell’esperimento, che ha colto di sorpresa tutta la scuola per le reazioni inaspettate: molti compagni italiani si sono fisicamente opposti alla separazione da quelli stranieri, o al contrario volendo spostarsi con loro per non farli ghettizzare. Hanno provato a chiamare in capitolo la preside che casualmente in quei giorni non era presente e contattare il ministero dell istruzione per arrivare ad una rettifica.

La reazione

La reazione è stata molto più grande del previsto e si è deciso subito di confessare a tutti l’esperimento.

A fine giornata è stato proposto di raccontare le sensazioni provate in un post-it: alcuni si sono detti rattristiti e dispiaciuti per la scelta e arrabbiati perchè a loro avrebbe dato fastidio essere trattati cosi.

Molti insegnanti si sono detti sollevati per la reazione, soddisfatti degli insegnamenti emersi e della solidarietà che ragazzini delle medie hanno dimostrato, più dei loro genitori e degli adulti in generale che probabilmente avrebbero accettato senza fiatare un eventuale decisione simile.

Contents.media
Ultima ora