×

Vermi congelati 42mila anni fa tornano in vita: come è possibile?

Condividi su Facebook

Un gruppo di scienziati è riuscito a risuscitare per la prima volta organismi pluricellulari. I vermi erano nel permafrost siberiano dal Pleistocene.

vermi congelati

Sembra una puntata di X Files ed invece è tutto vero. Un gruppo di scienziati è riuscito infatti a salvare e far tornare in vita due vermi nematodi conservati nel permafrost siberiano da almeno 42mila anni. I due vermi, infatti, sono rimasti congelati nei ghiacci del Pleistocene, fino a quando non sono stati “riesumati” da un team di ricercatori dell’università statale di Mosca, della stazione biologica del Mar Bianco e del Dipartimento di geoscienze dell’università di Princeton.

I quali si sono poi occupati anche di risuscitarli.

Dai vermi congelati alla crioconservazione

Gli scienziati hanno infatti messo questi piccoli organismi viventi considerati i “più antichi del mondo” in una capsula di Petri con determinati nutrienti. L’esperimento è stato condotto su 300 nematodi ma solo due di questi, dopo essere passati dal freddo glaciale ad una temperatura stabile di 20 gradi, sono tornati in vita.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Doklady Biological Science e c’è già chi ipotizza che questa sia la prima prova del fatto che organismi pluricellulari (come l’essere umano) possano essere quindi crioconservati e risvegliati anche migliaia di anni dopo.

In passato, infatti, gli scienziati erano riusciti a far uscire dal sonno solo virus (dopo 30mila anni passati nel permafrost) e batteri (congelati per 250milioni di anni). I ricercatori spiegano infatti che questi primi dati “dimostrano la capacità degli organismi pluricellulari di sopravvivere alla criobiosi a lungo termine nelle condizioni di crioconservazione naturale”.

“È ovvio che – viene però specificato – questa capacità suggerisce che i nematodi del Pleistocene abbiano alcuni meccanismi adattativi che possono essere di importanza scientifica e pratica per campi della scienza correlati”.

Interessante anche il fatto che entrambi i vermi che si sono risvegliati dal lungo letargo glaciale (Panagrolaimus detritophagus e Plectus parvus) sono femmine.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media