×

Vernice rossa sul treno contro il giornalista premio Nobel Muratov

Parole inequivocabili secondo il racconto della vittima: "Per i nostri ragazzi", poi vernice rossa sul treno contro il giornalista premio Nobel Muratov

Dmitry Muratov dopo l'attacco in treno

Accade anche questo nella Russia che ingaggia il 44mo giorno di guerra contro l’Ucraina: che qualcuno ad esempio lanci vernice rossa sul treno contro il giornalista premio Nobel Dmitry Muratov per punirlo della sua posizioni obiettive e poco partigiane rispetto al conflitto che il suo paese sta muovendo contro il paese vicino.

Il giornalista russo, direttore di Novaja Gazeta e vincitore del Premio Nobel per la pace 2021, è stato di fatto aggredito per mezzo di un liquido composto da vernice rossa e acetone, tutto questo mentre era in treno in viaggio da Mosca a Samara

Vernice rossa contro Muratov

Uno sconosciuto gli ha gettato addosso il liquido e poi gli ha indirizzato parole inequivocabili. Qualche giorno fa Muratov era stato costretto a chiudere la sua redazione.

I ripetuti ammonimenti da parte dell’Autorità di controllo russa sulle violazioni delle nuove norme bavaglio imposte ai media dal Cremlino non avevano intimidito Muratov e da Mosca si era passati alle maniere forti. 

Le foto e il racconto dell’accaduto. “Eccoti Muratov”

Ha detto il giornalista postando alcune foto: “Hanno versato vernice ad olio con acetone nello scompartimento. Mi bruciano gli occhi terribilmente. Un treno da Mosca a Samara.

Odore di olio in tutta la carrozza. Partenza già ritardata di 30 minuti. Proverò a lavarmi”. Pare che nel compiere il gesto l’aggressore abbia gridato: “Eccoti, Muratov, per i nostri ragazzi”

Contents.media
Ultima ora