Verona, morto a soli 48 anni il sindaco di Malcesine
Verona, morto a soli 48 anni il sindaco di Malcesine
Politica

Verona, morto a soli 48 anni il sindaco di Malcesine

Il sindaco

A Malcesine, in provincia di Verona, sul Lago di Garda, è mancato il sindaco, Nicola Marchesini, spentosi a soli 48 anni dopo una lunga malattia.

Gravissimo lutto per il comune di Malcesine, in provincia di Verona. E’ morto il suo sindaco, Nicola Marchesini, di soli 48 anni, da tre a capo dell’amministrazione del paese sul Lago di Garda. Diplomato al liceo scientifico e farmacista di professione, eletto con la lista civica “Nuova Malcesine” vicina alla Lega Nord, Marchesini aveva fatto il proprio ingresso nel consiglio comunale all’opposizione nel 2012, poi era diventato primo cittadino nel 2015. Il politico aveva vinto le elezioni di Malcesine ottenendo il 55,72% delle preferenze (1.226) sui 2.195 votanti contro il 79enne Fabio Furioli, che già era stato sindaco del paese dal 1975 al 1994.

L’uomo era malato da tempo. Tutti avevano sperato nella sua guarigione, ma purtroppo il primo cittadino non era più riuscito a ristabilirsi.

Nicola Marchesini

I messaggi

L’Anci Veneto, la sezione regionale dell’Associazione Comuni Italiani, è stato uno degli organismi che ha espresso il proprio cordoglio per la scomparsa del sindaco Marchesini.

La presidente Maria Rosa Pavanello, sindaca di Mirano (Venezia) e i vicepresidenti Francesco Lunghi, Angelo Tosoni ed Elisa Venturini, rispettivamente sindaci di Monselice (Padova), Valeggio sul Mincio (Verona) e Casalserugo (Padova) hanno voluto esprimere la propria vicinanza alla moglie del politico. Chiamando il primo cittadino con il nome di battesimo, i vertici dell’Anci veneta ne hanno sottolineato la dedizione, l’impegno e la passione nello svolgere il suo ruolo istituzionale.

Su Twitter ha scritto invece Gianantonio Da Re, ex sindaco leghista del Comune di Vittorio Veneto e segretario nazionale della Lega Nord – Liga Veneta. Questi ha definito Marchesini “un bravo sindaco, un militante … Uno di noi”. Anche Da Re si è stretto attorno alla famiglia e alla comunità del primo cittadino di Malcesine, esprimendo il proprio personale cordoglio e quello della partito politico a cui appartiene.

Gianantonio Da Re

Il dolore dei cittadini su web

Tutta la popolazione di Malcesine si è unita alla moglie di Nicola Marchesini e ai suoi familiari, esprimendo sui social network il proprio sgomento per la scomparsa del sindaco.

Pietro Girardi, direttore generale dell’ULSS n. 9 Scaligera, in un post su Facebook ha sottolineato che il primo cittadino era un “uomo retto e perbene, appassionato di politica come impegno civico, tenace e innamorato del suo lago e del suo territorio”.

Il direttore dell’azienda sociosanitaria ha quindi sottolineato il vuoto lasciato da Marchesini nel cuore dei suoi concittadini e di quanti l’hanno conosciuto. Quello per il sindaco del comune dell’hinterland veronese è un lutto che lascia veramente attoniti, perché capitato mentre Marchesini era in carica ma soprattutto per la giovane età di quest’ultimo.

Pietro Girardi

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche