×

Via col vento compie 80 anni

default featured image 3 1200x900 768x576

Sono passati 80 anni da quando Margaret Mitchell pubblicò il romanzo “Via col vento”, ricordiamo la storia e i protagonisti.

Via col vento, una storia che racconta di un mondo fatto di storia e passione che si intrecciano e vanno di pari passo nella narrazione.

Tragico ma affascinante e ha fatto sì che i personaggi raccontati rimanessero impressi nel cuore di tutti, rendendoli immortali.

Si tratta del 1936 eppure in molti conoscono a memoria le parole pronunciate da Rossella O’Hara alla fine del romanzo: “Dopotutto, domani è un altro giorno“.

Come se il libro – dopo aver raccontato di matrimoni di convenienza, morte e amori falliti, sullo sfondo della conquista sudista della Guerra di Secessione – non si concludesse e rimanesse aperto.

La storia inizia in un pomeriggio di aprile del 1861a Tara, in una piantagione nella Contea di Clayton vicino ad Atlanta, in Georgia.

Rossella O’Hara è la figlia indomabile e viziata di Gerald O’Hara che è un ricco proprietario terriero irlandese. Il nome della protagonista della versione inglese è Scarlett, quasi per preannunciare il destino che le sarà intorno durante la storia.

La giovane è affascinante, capelli scuri, occhi verdi e maliziosi, sinceri ma anche freddi.

Si innamora di Ashley Wilkes ma si sposa per ben due volte per convenienza. I suoi mariti muoiono entrambi, il primo per una malattia contratta in guerra e il secondo durante una spedizione militare.

Rossella O’Hara, impoverita dalla guerra, nel corso degli anni sviluppa un forte attaccamento al denaro a tal punto che sconvolgerà spesso la società alla quale appartiene con comportamenti poco consoni a una signora.

Quando si renderà conto della verità sarà ormai troppo tardi e Rhett Butler, l’unico vero amore della sua vita, la abbandonerà.

Non si tratta quindi di un lieto fine, ma insegna ad avere la forza di andare avanti.

Contents.media
Ultima ora