×

Via la scorta a Giulio Cavalli, l’attore anti-mafia

default featured image 3 1200x900 768x576

giulio cavalli1

Il Ministero degli Interni ha tolto la scorta a Giulio Cavalli, l’attore e consigliere della Regione Lombardia per l’Italia dei Valori che da anni combatte la mafia e le sue infiltrazioni nei palazzi del Nord con i suoi spettacoli di denuncia.

Cavalli era finito sotto protezione nell’aprile del 2008, dopo aver ricevuto numerose minacce e intimidazioni per aver inscenato nel suo show “Do ut Des” alcuni riti mafiosi, facendo pure nomi e cognomi delle persone coinvolte. Ora, dopo tre anni in cui l’attore non ha mai interrotto la propria lotta contro il sistema mafioso, secondo le analisi del ministero Cavalli non sarebbe più in pericolo. Pacata la reazione dell’interessato, che chiede di non strumentalizzare la notizia.

Tuttavia, non sono mancate prese di posizioni più forti. Antonio Di Pietro ha presentato un’interrogazione parlamentare mentre Frediano Manzi, presidente dell’associazione “Sos racket e usura”, oggetto di un attentato mafioso solo qualche giorno fa, ha scritto una lettera polemica al prefetto di Milano Gian Valerio, in cui dichiara di rinunciare alla propria scorta per coerenza e solidarietà nei confronti di Cavalli, che rischierebbe più di lui.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora