×

Viaggi Usa: una tassa per i viaggiatori stranieri

Condividi su Facebook
usa355_39434_0

Una tassa per tutti coloro che si recheranno negli Stati Uniti. Per finanziare il piano promozionale del governo Usa è stata prevista una tassa di 10 dollari a carico di tutti i viaggiatori stranieri provenienti dai Paesi facenti parte del programma ‘Viaggio senza visto’, tra cui anche l’Italia.

La tassa contribuirebbe alla creazione della Corporation for Travel Promotion, la partnership a carattere misto pubblico-privato la cui legge costitutiva è stata già approvata dal Senato, per la quale si attende la ratifica presidenziale al disegno di legge.

A quanto pare la tassa si pagherà simultaneamente alla registrazione al programma ESTA, Electronic System for Travel Authorization, e sarà validità per due anni.

L’associazione tour operator italiani (ASTOI)ha fatto sapere: ‘ASTOI, pur accogliendo con favore l’iniziativa del varo di un piano per la promozione turistica della destinazione Stati Uniti, ritiene assolutamente inappropriata l’adozione di una modalità di finanziamento a carico dei turisti in ingresso nel paese.

In un momento di estrema fragilità del mercato, l’adozione di meccanismi penalizzanti sia per i turisti che per gli operatori non contribuirà certamente in positivo al rilancio del settore’.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche