Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Orio al Serio: come raggiungere l’aeroporto da Torino
Viaggi

Orio al Serio: come raggiungere l’aeroporto da Torino

Orio al Serio da Torino
orio al serio

Da Torino a Orio al Serio. Tutti i collegamenti possibili con uno degli aeroporti con più compagnie low-cost.

A chi non sorge quel desiderio di fare un bel viaggio, senza però spendere tanto? Potrebbe purtroppo esserci un inconveniente, poiché dalla città che sta sotto l’ombra della Mole Antonelliana i biglietti per andare fuori dal territorio torinese e da quello italiano magari potrebbero essere troppo costosi. La soluzione giusta è prendere un biglietto che parte dall’aerostazione di Bergamo. Inoltre l’aeroporto di Orio al Serio è uno dei luoghi dal quale partono più compagnie low-cost, con un gran numero di destinazioni verso l’estero e l’Italia; dunque, se ci si trova a Torino e la decisione è ricaduta sul risparmio, ecco come raggiungere Orio al Serio da Torino in treno, autobus o automobile.

Raggiungere Orio al Serio: treno e bus

L’aeroporto non possiede purtroppo una fermata ferroviaria in loco. Per raggiungere l’aerostazione via treno occorrerà dirigersi verso Bergamo ed una volta arrivati sarà necessario prendere la navetta ATB che permette di arrivare ad Orio al Serio.

Da Torino si può raggiungere Bergamo, viaggiando con Trenitalia e partendo dalle stazioni di Torino Porta Nuova o Torino Porta Susa; il tragitto non è però diretto, infatti per raggiungere la città bergamasca bisogna effettuare un cambio presso la stazione Milano Centrale. Una volta giunti a Bergamo la fermata ATB si trova presso la Stazione Autolinee ATB, poco fuori dalla stazione ferroviaria; una volta presa la linea 1 dopo due fermate si giunge a destinazione.

Per quanto riguarda gli autobus, la tratta diretta Torino-Orio al Serio viene effettuata solo dalla compagnia Flixbus, la quale partendo dalla fermata nel Corso Vittorio Emanuele II a Torino permette di raggiungere agevolmente l’aeroporto bergamasco. Se invece si giunge (magari con il treno come spiegato in precedenza, oppure sempre con un autobus) presso Milano, le compagnie di bus che permettono di raggiungere Orio al Serio sono decisamente maggiori. Notiamo come rispetto al solito Flixbus, si possa scegliere di viaggiare con Orioshuttle oppure con Autostradale.

A prescindere dal fatto che la scelta ricada sulla prima azienda o sulla seconda, entrambe le navette hanno come punto di partenza Milano Centrale (situata in Piazza Luigi di Savoia), ed entrambe sono dirette senza tappe intermedie.

Raggiungere Orio al Serio: auto

Se si intende raggiungere Orio al Serio tramite il proprio mezzo di trasporto, i tragitti disponibili sono fondamentalmente due: il primo (il quale prevede un numero di km minore rispetto al secondo), consiste nel prendere Corso Palermo e Corso Giulio Cesare in direzione dell’autostrada A4; una volta immessi nell’autostrada sarà necessario percorrerla per 172 km e prendere infine l’uscita verso Aeroporto Orio al Serio/Crema/Piacenza per finire sulla Strada Statale 671. Quindi uscire e raggiungere la Strada Provinciale 116 che arriva fino all’aeroporto. Nel secondo itinerario, invece, bisogna percorrere Corso Massimo D’Azeglio, prendere Corso Unità d’Italia e dopo Corso Trieste in direzione autostrada A6.

Il secondo step consiste nel prendere prima la strada E70, poi la A7, la A51, per infine imboccare la A4 in direzione Strada Statale 591bis.

All’uscita Aeroporto Orio al Serio/Crema/Piacenza, dopo questo travagliato inizio, le istruzioni da seguire sono esattamente le stesse descritte per il primo percorso. In conclusione la differenza in macchina consiste essenzialmente nel tratto iniziale per uscire da Torino; per questo si consiglia l’utilizzo di Google Maps per comprendere quale spostamento sia più conveniente in termini di traffico e tempo.

© Riproduzione riservata

Leggi anche

PROGETTO Y-OURSELF: Il Vostro Personal Travel
Viaggi

PROGETTO Y-OURSELF: Il Vostro Personal Travel

"Il Tourist Experience Design e il turismo esperienziale mettono al centro il viaggiatore. I suoi bisogni, gusti e desideri vengono studiati, esplicitati e canalizzati nel processo di creazione dell’offerta turistica,…