×

Passaporti: la classifica dei più “potenti” del 2020

Condividi su Facebook

La classifica mostra quali sono i passaporti con cui è più facile viaggiare senza dover richiedere visto di ingresso. L'Italia è al quarto posto.

passaporti

L’indice Henley Passport ha stilato una classifica dei passaporti dal più al meno “potente”. La potenza di un passaporto, come ha spiegato il direttore della società, è infatti l’indicatore della salute “delle relazioni diplomatiche e commerciali e dello status di uno Stato“. I migliori sono risultati essere i paesi asiatici mentre chi ha un passaporto del Pakistan, della Siria, dell’Iraq o dell’Afghanistan può incontrare non poche difficoltà.

Passaporti: quali sono i più potenti

Per viaggiare in molti paesi è necessario, prima di arrivare a destinazione, richiedere un visto di ingresso. Le rilevazioni hanno dimostrato come tale requisito sia indice di palesi diseguaglianze di viaggio che vi sono tra i cittadini del mondo. In particolare gli afghani possono viaggiare liberamente solo il 26 Paesi, mentre nel resto del mondo devono necessariamente procurarsi il visto. Al contrario paesi come Giappone, Corea del Sud e Singapore hanno consolidato una leadership che gli ha permesso di superare in classifica paesi come Germania e Finlandia.


La classifica

In linea generale, i passaporti occidentali non hanno perso potere. Tuttavia bisogna prendere atto dell’aumento del numero di Paesi visitabili anche con alcuni passaporti asiatici. Gli Emirati Arabi Uniti sono il Paese che, senza dubbio, ha guadagnato più posizioni in classifica: 47 negli ultimi 10 anni. Tale incremento va senza subbio ricondotto alla crescita economica e alla sempre maggiore importanza sul piano commerciale e geopolitico.

I primi 5 passaporti

Al primo posto si classifica il Giappone, il cui passaporto permette di viaggiare in 191 Paesi senza richiedere il visto di ingresso. Seguono Singapore (190), Corea del Sud (189) e Germania (189). L’Italia si classifica al quarto posto (188 Paesi) a parimerito con la Finlandia. Seguono al quinto posto Spagna, Lussemburgo e Danimarca (187 Paesi).

Gli ultimi 5 passaporti

Sul fondo della classifica troviamo il Nepal (38 Paesi), la Libia (37), lo Yemen (33), Somalia e Pakistan (32), Siria (29), Iraq (28).

All’ultimo posto si posizione l’Afghanistan, il cui passaporto permette di viaggiare solo in 26 Paesi senza richiedere un visto di ingresso.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.