×

Vibo Valentia, cadaveri di fratello e sorella trovati in casa in stato di decomposizione

La terribile scoperta fatta dai Vigili del Fuoco a Vibo Valentia: i cadaveri di un fratello ed una sorella trovati in casa ormai irriconoscibili

Il ritrovamento è stato effettuato dai Carabinieri

Orrore assoluto a Vibo Valentia, dove i cadaveri di quelli che potrebbero essere un fratello ed una sorella sono stati trovati in casa in stato di decomposizione molto avanzato. Ed è per questo motivo che l’identità dei due corpi è stata solo ipotizzata, perché l’avanzato stato di putrefazione non ha ancora permesso un riconoscimento ufficiale.

Stando a media locali I due corpi erano in un’abitazione della zona alta della città, una traversa di viale Accademie vibonesi, e con loro c’era anche quello del loro animale di casa, un gatto

Cadaveri di fratello e sorella trovati in casa 

Ad ogni modo dalle informazioni burocratiche risultava che in quella casa vi abitavano solo due sessantenni, fratello e sorella, un uomo di 64 anni ed una donna di 69.

Pare che qualcuno abbia cercato per motivi non chiari di contattare gli occupanti di quell’abitazione e dato che nessuno rispondeva e che c’era un odore pessimo ha chiamato i vigili del fuoco. 

La finestra forzata e l’orribile scena

Ed è toccata agli uomini del 115 forzare una finestra e fare la macabra scoperta. Sul posto sono giunte anche le pattuglie dei carabinieri della territoriale. I militari hanno avviato indagini per ricostruire l’accaduto mentre il medico legale effettuava l’escursione cadaverica esterna.

Si pensa che i due siano morti in solitudine e senza che nessuno ne avesse contezza, tanto che perfino un animale “coriaceo” ed autonomo come il gatto di casa alla fine è spirato.

Contents.media
Ultima ora