×

Fioramonti: controlleremo l’edilizia scolastica con i satelliti

Roma, 8 ott. (askanews) – “Vogliamo utilizzare le tecnologie migliori che abbiamo in Italia, intersecarle con le informazioni che abbiamo già al ministero per fare un monitoraggio costante, integrativo e una mappatura totale di tutti gli edifici scolastici del nostro Paese. Vogliamo monitorare i movimenti millimetrici per fare in modo che gli interventi possano essere puntali il più possibile e prevenire i crolli con i danni alle persone e alle cose”. Così il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, a margine della presentazione della prima elaborazione della mappatura satellitare e del nuovo portale dell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica, realizzate grazie alla collaborazione tra Miur, Asi, Cnr, Infn.

“Oggi abbiamo anche lanciato la nuova anagrafe dell’edilizia scolastica, questa nuova raccolta di informazioni che mancava da tempo per avere un’idea complessiva dello stato dei 40mila e passa istituti scolastici del nostro Paese. Purtroppo le condizioni di difficoltà e di degrado sono ancora molto diffuse nel nostro Paese e in alcuni contesti addirittura aggravate con dei rischi potenziali per molte persone. Quello che serve è un raccordo molto più efficace tra l’amministrazione governativa e coloro che sono responsabili delle infrastrutture scolastiche, che non è il governo, non è lo Stato, ma sono le province e i comuni e fare in modo che si possa intervenire in maniera tempestiva per mettere in sicurezza gli edifici scolastici. Purtroppo negli anni, molti enti locali non sono stati in grado di svolgere bandi e gare e aver portato avanti dei lavori di messa in sicurezza. Oggi questo è un problema”, ha concluso.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Accordo di pace storico tra Israele ed Emirati Arabi
Video

Accordo di pace storico tra Israele ed Emirati Arabi

13 Agosto 2020
Roma, 13 ago. (askanews) - Israele ed Emirati arabi uniti hanno raggiunto uno storico accordo di pace che porterà alla piena normalizzazione dei rapporti diplomatici tra i due paesi del…
Il coronavirus mette in crisi il turismo a Taormina
Video

Il coronavirus mette in crisi il turismo a Taormina

13 Agosto 2020
Taormina, 13 ago. (askanews) - Strade e locali semi deserti, è l'estate più difficile per Taormina. La "perla dello Jonio", capitale turistica della Sicilia, paga più di tutti le incertezze…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.