×

Ad Ercolano riapre dopo 30 anni la casa del Bicentenario

Milano, 23 ott. (askanews) – Ad Ercolano riapre dopo 30 anni la casa del Bicentenario, una ampia e ben conservata dimora di tre piani e oltre 600 mq riccamente decorata con mosaici e affreschi, chiusa al pubblico nel 1983 per problemi strutturali. Il restauro non è stato ancora completato, ma la domus e i suoi tesori tornano in parte accessibili al pubblico grazie al progetto “Cantiere Open”. I visitatori potranno accedere ad alcuni ambienti e osservare i lavori di manutenzione e restauro degli specialisti. Conservazione culturale e legame col territorio trovano un terreno comune, ha spiegato Francesco Sirano, direttore del Parco archeologico di Ercolano.

“Un grande valore simbolico, una grande conquista per Ercolano inauguriamo una nuova stagione, vogliamo lasciarci dietro i restauri impegnativi per passare alla manutenzione ordinaria, la programmazione degli interventi. Il bicentenario sarà un cantiere Open, il pubblico non solo assisterà ma sarà chiamato attivamente a partecipare”.

Alla cerimonia di inaugurazione anche il ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

“Un’altra prova di una storia di riscatto, Ercolano ha superato i 500mila visitatori, migliorano i servizi, è un luogo di grande attrattività e sarà una storia su cui continueremo a investire”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000