×

Max Pezzali si prepara al maxi karaoke di “San Siro canta Max”

Milano, 3 dic. (askanews) – Un gigantesco karaoke con protagonista il pubblico, perché tutti cantano e amano le sue canzoni. Max Pezzali è pronto a portare sul palco dello stadio Meazza di Milano “San Siro Canta Max”, uno speciale ed unico concerto previsto per venerdì 10 luglio 2020.

“Un concerto a San Siro significa il coronamento del più grande sogno di una vita, il sogno di un’esistenza intera, non solo professionale ma anche umana, e soprattutto è lo stupore di fronte all’entusiasmo e all’affetto del pubblico che è corso subito all’apertura delle prevendite a cercare questi biglietti per essere presente. Per me San Siro non è solo un luogo ma vedo le persone dentro e vedo l’affetto che non avrei mai immaginato potesse essere possibile”.

A soli tre giorni dall’apertura delle vendite, lo show ha raggiunto grandissimi risultati totalizzando oltre 30.000 biglietti venduti, Max spiega così il segreto del successo immortale delle sue canzoni.

“Le canzoni che hanno caratterizzato un momento particolare della vita delle persone anche solo come sottofondo, quindi probabilmente si sono legate indelebilmente ai momenti e alle situazioni e alle fasi della vita di tante persone e io sono molto orgoglioso di questo e ne sono lusingato perchè è il più grande regalo che può essere fatto a uno che scrive canzoni”.

Max Pezzali porterà i suoi brani storici e probabilmente ci sarà la reunion degli 883.

“Gli 883 sono una parte essenziale della mia esistenza e mi piacerebbe che Mauro Repetto che ha iniziato con me l’avventura potesse essere presente perchè 30 anni fa siamo entrati per la prima volta insieme in quello stadio nel 1990 agli inizi dell’avventura del terzo anello e siamo entrati da spettatori al terzo anello perchè di più non potevamo permetterci, per questo sarebbe bello che anche lui potesse salire su quel palco perchè dopo 30 anni sarebbe un bel punto di arrivo insieme”.

Uno spettacolo che si annuncia intenso partecipato ed emozionante in cui condivisione, allegria e anche un pizzico di nostalgia lasceranno il segno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000